Sappiamo quando usare il fondotinta coprente?

Il fondotinta è fondamentale per ottenere un trucco impeccabile, ma nasconde piccole e grandi insidie. Scopriamo quando usare il fondotinta coprente!

Base viso impeccabile- foto pinterest.com

La poca familiarità con l’applicazione del fondotinta e il rischio di ottenere un effetto Cakey face hanno fatto virare molte make-up addicted verso soluzioni più leggere e impalpabili.

Saper scegliere il fondotinta giusto è fondamentale per realizzare una base viso omogenea e priva di imperfezioni, ma questo non significa far a meno del fondotinta coprente.

Un fondotinta coprente può riuscire a uniformare l’incarnato e a nascondere discromie, macchie, cicatrici e imperfezioni senza ricreare necessariamente il tanto temuto effetto mascherone.

Quando scegliere il fondotinta coprente

I fondotinta coprenti hanno fatto molta strada dalle prime formulazioni pesanti ed extra pastose, diventando sempre più avanzati e smart.

Le formulazioni moderne e le tecniche di applicazione corrette, infatti, possono restituire il giusto mezzo tra full coverage ed effetto naturale.

In linea di massima è meglio usare questo tipo di fondotinta per realizzare il contouring (elimina le imperfezioni e crea il gioco di ombre) e cancellare le problematiche importanti della pelle (macchie, brufoli e cicatrici).

I punti di forza del full coverage

Un fondotinta coprente presenta una quantità maggiore di pigmenti (30/40% in più) rispetto a un prodotto convenzionale. È per questo che nasconde anche le imperfezioni più evidenti.

Anche la texture diventa importante nell’ottica del full coverage, considerando che una formulazione troppo liquida non riesce a nascondere a dovere i difetti della pelle e un  prodotto troppo compatto rende l’applicazione più insidiosa.

Tipi di fondotinta coprente

Non tutti i fondotinta coprenti sono uguali e scegliere la variante giusta può fare la differenza in termini di coprenza e risultato finale.

Coprenza

I vari tipi di fondotinta coprenti possono essere distinti in base alle caratteristiche della coprenza:

  • Alta coprenza – I prodotti ad alta coprenza minimizzano ogni tipo di inestetismo o imperfezione della pelle, ma senza rendere troppo artificioso l’effetto finale.
  • Ultracoprente – I fondotinta camouflage o ultracoprenti “camuffano” problematiche più estese ed evidenti del viso, regalando un effetto poco naturale.

Texture

I prodotti in commercio presentano vari tipi di texture, proponendo soluzioni pronte a soddisfare ogni tipo di esigenza:

  • Fluido – La texture fluida si presenta comunque corposa e per questo deve essere applicata con una spugnetta o un pennello in setole sintetiche, rigorosamente asciutti o appena inumiditi.
  • Compatto – Un fondotinta coprente compatto vanta una texture che può essere applicata con una spugnetta o un pennello e si mischia perfettamente alla pelle mista o grassa.
  • Polvere minerale – Un prodotto minerale in polvere libera o pressata presenta una formulazione naturale da applicare con un pennello grande che ben si presta alla modulazione della coprenza.
Myriam