Stippling brush: cos’è e a cosa serve

Un make-up impeccabile passa attraverso l’uso di cosmetici di qualità e di accessori trucco appositamente pensati per ottenere performance di alto livello. Oggi scopriamo il pennello stippling brush!

Pennello stippling – foto makeupgeek.com

Il mondo dei pennelli trucco offre la soluzione perfetta per ogni tipo di prodotto e applicazione, lo abbiamo imparato dalla disamina del pennello a penna, del pennello a ventaglio, del pennello Kabuki e del pennello da sfumatura.

Tra i pennelli ancora sconosciuti, però, spicca lo stippling brush, uno dei pennelli più usati tra i make-up artist per via delle sue caratteristiche uniche.

Come riconoscere uno stippling brush

Iniziamo col dire che “Stippling” deriva dall’inglese e può essere tradotto con la parola “punteggiatura”, una definizione che lascia intuire la disposizione delle setole e le sue caratteristiche che lo rendono unico nel suo genere.

  • Setole – La setole più corte sono intervallate da setole più lunghe in modo da rendere più soft e uniforme l’applicazione del prodotto.
  • Capo di utilizzo – Il pennello si può usare per applicare blush, fondotinta e altri prodotti in crema, in polvere o in forma liquida per sostituire le spugnette e altri pennelli che creano un effetto finale troppo pesante.

Come usarlo?

Sebbene la disposizione delle setole si riveli molto particolare, lo stippling brush non è un pennello molto difficile da usare.

Tutto quello che bisogna fare è poggiare le setole piatte della superficie superiore del pennello sulla pelle in modo da permettere di caricare il cosmetico sulle setole poste a un’altezza diversa e donare un tocco morbido e uniforme.

In questo caso, però, occorre prestare attenzione alla pressione con cui si applica il cosmetico in quanto il coinvolgimento delle setole laterali nere (quando si fa troppa pressione) potrebbe vanificare le potenzialità dello stippling brush.

Dimensioni dello stippling brush

Le case cosmetiche propongono diversi modelli di stippling brush, ognuno caratterizzato da dimensioni e funzioni differenti.

  • Pennello stippling grande

La versione originale del pennello risulta ideale per applicare il fondotinta in polvere o in crema e la cipria, ma può essere usato anche per applicare illuminante, fard o blush.

  • Pennello stippling medio

La variante media nasce per rendere più precisa l’applicazione di prodotti in polvere o in crema in aree abbastanza piccole come lati del viso, tempie o guance.

  • Pennello stippling piccolo

Le dimensioni ridotte si rivelano perfette per il make-up occhi e quindi l’applicazione di ombretti in polvere per realizzare sfumature e ombretti in crema per donare un tocco delicato all’occhio.

Myriam