Quantcast

Malena la Pugliese sul mondo adult: “Lo strumento è l’uomo, non la donna”

Malena la Pugliese ha rivelato che nel mondo adult non viene affatto svilito e strumentalizzato il ruolo della donna. L’attrice di film per adulti originaria di Noci, ma residente a Gioia del Colle, ha rilasciato un’intervista a Liberoquotidiano.it in cui ha parlato anche del rapporto con i suoi genitori e del rapporto con l’altro sesso.

Malena la Pugliese con un aspirante attore a luci rosse sul set – Foto: Instagram

L’ex allieva del ricco, potente e influente divo del cinema adult Rocco Siffredi ha spiegato: “Gli spettatori hanno l’idea che la donna venga strumentalizzata nel mondo adult. In realtà sul set è esattamente il contrario. Lo strumento è l’uomo: l’attore deve arrivare sul set già caldo, deve essere sempre pronto, non può concedersi pause”.

L’attrice bisessuale ed ex politica renziana di ferro Malena è tornata a parlare della sua scelta di entrare nel mondo a luci rosse e della reazione dei suoi genitori a Liberoquotidiano.it: “Male, soprattutto mio padre, con il quale mi sono riconciliata grazie all’Isola dei famosi. Nemmeno mia madre condivideva la scelta di lavorare nel mondo adult, ma fin dall’inizio mi ha detto: Io conosco Filomena (il suo nome di battesimo, ndr), non Malena. Non mi interessa del tuo lavoro. Fino a quando tornerai a casa con il sorriso, per me andrà bene”.

L’ex politica del Partito Democratico di Gioia del Colle Filomena Mastromarino vorrebbe avere una popolarità televisiva, oltre a quella legata al mondo a luci rosse: “Non vedo perché dovrei fare solo film per adulti: sono una persona, credo, gradevole e, oltre a essere una pornostar, ho anche altre qualità. Con L’Isola dei famosi ho potuto farmi conoscere – ha sottolineato l’ex concorrente di Mammoni – dimostrando che, fuori dal set, sono una donna normalissima, con una sensibilità e personalità. Detto questo, non andrei in tv a fare l’educanda con i bambini…”.