Quantcast

Maltempo: da domani nuova ondata di freddo

Maltempo

Nelle ultime ore si è attenuata l’emergenza maltempo nelle varie regioni italiane, con sole e bel tempo che hanno fatto capolino sui paesaggi innevati. Le temperature però retano polari e da domani arriverà un nuovo peggioramento metereologico che porterà pioggia e neve al nord per poi spostarsi con il passare delle ore anche al centro-sud. Le regioni che rischiano di ritornare ad essere colpite da bufere di neve sono soprattutto Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio. Scenderà di nuovo la neve a bassa quota con il termometro che farà registrare almeno fino al dodici febbraio temperature siberiane.

L’Italia quindi si prepara ad una nuova ondata di gelo e neve, una situazione metereologica che in queste primi giorni di febbraio ha causato non pochi problemi alla circolazione, causando anche oltre trenta vittime. Il maltempo quindi non darà tregua al nostro Paese, precipitazioni nevose continueranno a verificarsi sulle zone già colpite negli ultimi giorni. Questa volta la bufera di neve sarà caratterizzata da forti venti, che causeranno disagi ancora maggiori. Dal tredici febbraio in poi ci sarà una leggera risalita delle temperature, anche se i valori rimarranno comunque al di sotto delle medie stagionali per tutto il mese di febbraio.

Prepariamoci quindi ad altri giorni di intenso freddo e soprattutto di maltempo, l’emergenza continuerà almeno per qualche altra settimana. Si spera che questa volta il Governo sia più preparato nell’affrontare queste situazioni di forte disagio e soprattutto che non ci siano più nuove vittime. Nel 2012 un Paese non può essere messo in ginocchio dalla neve.