Quantcast

Maltempo: neve e gelo in tutta Italia, arriva la prima vittima

Maltempo prima vittima

Il maltempo, con abbondanti nevicate e gelo siberiano, ha completamente travolto la nostra Italia. Sono previsti giorni di grande freddo con temperature che scenderanno anche di dieci gradi sotto lo zero. Da nord a sud quasi tutte le città italiane sono completamente imbiancate e soprattutto al nord Italia molte scuole sono rimaste chiuse. Non però a Firenze, travolta durante la notte da un’abbondante nevicata, ma questo non ha impedito il sindaco Renzi a far restare aperte le scuole. Ci sono disagi soprattutto sulle autostrade italiane, dove è stata vietata la circolazione  dei tir. Un blocco inevitabile vista la pericolosità della stiuazione metereologica che ha già causato una vittima in Sicilia a causa di un incidente srtadale.

Un bimbo di un anno non è riuscito a sopravvivere dopo un brutto incidente avvenuto ieri sera a Messina. Il piccolo si trovava nell’auto con la madre quando ad un certo punto, a causa del maltempo, la donna ha perso il controllo dell’auto e quest’ultima si è ribaltata. Ecco perché si invita tutti a non mettersi in auto se non si ha alcuna necessità. Le autostrade e le strade sono completamente coperte di neve e anche al centro di Milano si è verificato un brutto incidente stradale proprio a causa del maltempo. Al momento una donna 46enne è in coma e si spera che possa riprendersi al più presto.

I disagi causati dalla neve e dal gelo sono molteplici è anche per questo che molti tratti autostradali sono stati chiusi, qui possono verificarsi gli incidenti più pericolosi. La neve è arrivata anche sulla Salerno-Reggio Calabria, per ora tutto sembra essere sotto controllo, ma si invita il più possiible a restare a casa. Il blocco dei tir probabilmente sarà poi protratto ancora per qualche giorno, il rischio di incidenti stradali è davvero fortissimo con queste condizioni atmosferiche. La situazione ferroviaria invece non ha subito cambiamenti, ci sono al massimo dei piccoli ritardi, ma i treni viaggiano regolarmente.