Quantcast

Mandorle e cioccolato fondente combattono il colesterolo cattivo

Mandorle e cioccolato fondente combattono il colesterolo cattivo (LDL) e riducono il rischio di infarto. Lo rivela uno studio pubblicato su Journal of the American Heart Association (JACC). Dopo lo studio shock dei ricercatori dell’Università di Copenaghen sul colesterolo buono (HDL) che può causare morte prematura, ora giunge questa bella notizia per tutti gli appassionati e amanti del cioccolato fondente.

“E’ molto importante contestualizzare questo messaggio – ha affermato Penny Kris-Etherton, professore di nutrizione presso la Penn State University – per non dire alla gente, andate e mangiate a volontà cioccolato fondente e mandorle per ridurre il vostro colesterolo LDL. La gente ha a disposizione circa 270 calorie ‘a discrezione’ al giorno e se queste vengono impiegate per consumare alimenti salutari quali mandorle e cioccolato fondente, questo fa bene alla salute, al contrario di altri alimenti voluttuari come ad esempio una ciambella fritta”.

La ricerca è stata condotta su 31 soggetti di età compresa tra i 30 e i 70 anni. Per un mese nessuno ha potuto toccare alcuni dei cibi oggetto di questa sperimentazione (dieta americana media); poi, il secondo mese, ai partecipanti veniva richiesto di consumare 42,5 grammi di mandorle al giorno (dieta alle mandorle); il terzo mese di consumare 43 grammi di cioccolata fondente combinata con 18 grammi di cacao in polvere (dieta al cioccolato); infine il quarto mese, venivano consumati tutti e tre gli alimenti insieme.

Il consumo di sole mandorle riduceva il colesterolo LDL del 7%,rispetto al primo mese, quando ai partecipanti allo studio non veniva concesso di mangiare alcuno degli alimenti oggetto della sperimentazione. L’associazione di cioccolato fondente, cacao e mandorle produceva una riduzione di apolipoproteine B del 5% rispetto alla dieta americana tipo.