Quantcast

Mangia sushi ogni giorno: ritrovata una tenia lunga 1,6 metri nell’intestino

Mangia sushi ogni giorno: ritrovata una tenia lunga 1,6 metri nell’intestino dell’uomo. La macabra scoperta è stata raccontata al programma statunitense This Won’t Hurt A Bit. Il dottor Kenny Banh, della California, ha riportato il caso dicendo che il paziente si era recato in ospedale perché aveva da qualche giorno una diarrea sanguinolenta. Sono subito stati fatti degli accertamenti, fino a quando l’uomo non ha chiesto un test per i vermi. A quel punto il paziente ha estratto un sacchetto in cui c’era una grossa tenia, di 1,6 metri.

L’uomo ha raccontato ai medici che va pazzo per il sushi. I medici sono stati in grado di capire subito il problema: infezione da “tenia del pesce”, che si verifica dopo l’ingestione di larve di Diphyllobothrium, trovate in pesci di acqua dolce.

La malattia non va sottovalutata, perché in alcuni casi il verme solitario può raggiungere il cervello e rivelarsi letale. All’uomo è stata data una cura farmacologica e gli è stato sconsigliato di mangiare ancora pesce crudo.