Quantcast

Marcell Jacobs attaccato dalla sua ex: “Neanche una chiamata a suo figlio dopo le Olimpiadi”

Marcell Jacobs ha vinto l’oro olimpico nei 100 metri piani e nella staffetta 4×100 metri ai Giochi olimpici di Tokyo 2020. Il giovane velocista e lunghista italiano è stato il secondo italiano, dopo Filippo Tortu, a infrangere la barriera dei 10 secondi sui 100 metri piani e il primo italiano a qualificarsi per una finale olimpica nei 100 metri piani maschili vincendo una medaglia d’oro nella specialità. Detiene anche i record nazionali maschili nella staffetta 4×100 m (assieme a Lorenzo Patta, Eseosa Desalu e Filippo Tortu), grazie ai 37″50 stabiliti ai Giochi olimpici di Tokyo 2020, prestazione che contestualmente è valsa la medaglia d’oro. Ora però arrivano le prime grane per il campione olimpico italiano. La sua ex fidanzata l’ha duramente criticato e attaccato per il suo comportamento nella vita privata, in particolar modo con suo figlio.

“Per tutti quelli che mi stanno chiedendo continuamente se Jeremy è in vacanza con suo papà Marcell, la risposta è no. Anzi, stiamo ancora aspettando la sua chiamata da quando è rientrato da Tokyo“, queste le parole pubblicate su Instagram il 17 agosto da Renata Erika, ex fidanzata di Marcell Jacobs nonché madre di loro figlio Jeremy (nato quando Marcell aveva 19 anni).

Non è la prima volta che Renata lo attacca. Solo qualche settimana fa, proprio poco dopo la vittoria del campione azzurro alle Olimpiadi di Tokyo, su Facebook aveva scritto: “Siamo fieri del tuo risultato CAMPIONE DEL MONDO! Qui qualcuno non vede l’ora di riabbracciarti, spero che un giorno lo capirai!”. Qualcuno le aveva chiesto: “Chi è che lo vuole riabbracciare?” e lei subito: “Suo figlio!“. L’atleta azzurro non ha replicato pubblicamente alle accuse della sua ex compagna.

I fan di Marcell Jacobs sono rimasti senza parole. Sicuramente il caso finirà in qualche salotto tv a partire da settembre. Ne siamo certi!