Quantcast

Marilyn Manson accusato di abusi mentali da Corey Feldman: il Reverendo scaricato anche dal suo manager storico Tony Ciulla

Marilyn Manson è stato accusato di abusi mentali ed emotivi da Corey Feldman. Dopo le gravissime accuse di abusi e violenze da parte di Evan Rachel Wood ed altre cinque ex fidanzate che hanno parlato della “stanza degli stupri”, l’ex sacerdote onorario della Chiesa di Satana è stato accusato pubblicamente su Instagram dall’attore statunitense Corey Feldman, noto principalmente per il ruolo di Clark Mouth Devereaux in The Goonies.

Corey Feldman e Marilyn Manson – Foto: Instagram

Corey ha scritto: “Tentò di usarmi e di abusare psicologicamente di me come fossi un giocattolo, provando a manipolarmi e a farmi ripiombare nel vizio dopo cinque anni di sobrietà sniffando cocaina insieme a lui ai tempi del tour di Mechanical Animals”.

L’ex po***star Jenna Jameson ha rivelato di aver chiuso con il Reverendo, perché l’aveva morsa durante un rapporto sessuale e fantasticava di bruciarla viva. Le accuse contro il cantante sono state appoggiate anche da Rose McGowan, la star di Charmed, già protagonista dello scandalo Harvey Weinstein: “Sto con Evan e con le altre donne coraggiose che si sono fatte avanti – ha detto l’attrice che alla fine degli anni Novanta ha avuto una relazione di due anni con il cantante – Ci vuole tempo per riprendersi dagli abusi. Che la verità venga a galla”.

Accuse di abusi emotivi, fisici e sessuali oltre ad attacchi social ben circostanziati sono arrivati dalla modella Scarlett Kapella. La musicista Chloe Black ha denunciato abusi fisici e verbali. L’artista e regista Louise Keay Bell, che aveva già accusato Manson, ha parlato di abusi emotivi e finanziari e ha detto che il cantante l’ha molestata dopo le accuse iniziali. Lo stilista di moda Love Bailey ha affermato di essere stato minacciato da Marilyn Manson con una pistola puntata alla testa nel 2011.

Marilyn Manson – Foto: Instagram

Marilyn Manson ha sempre respinto ogni accusa, definendole “un’orrenda distorsione della realtà”.

Resta il fatto che il 52enne Brian Hugh Warner, noto per essere il frontman della band omonima Marilyn Manson, della quale è fondatore e unico membro stabile, è stato allontanano da due produzioni: le serie TV ‘American Gods’ e ‘Creepshow’. Anche l’etichetta discografica che distribuiva i suoi dischi ha deciso di recidere ogni legame con lui.

Inoltre il Reverendo è stato scaricato anche dal suo manager storico Tony Ciulla, al suo fianco negli ultimi 25 anni, sin dal successo di “Antichrist Superstar” nel 1996.