Quantcast

Marilyn Manson fa a pezzi Justin Bieber: “E’ presuntuoso e stupido”

Marilyn Manson ha fatto letteralmente a pezzi il giovane e influente cantante canadese Justin Bieber durante un’intervista a Consequence of Sound. Fino ad alcuni anni fa il celebre cantautore e attore statunitense, noto per essere il controverso frontman della band omonima della quale è fondatore ed unico membro stabile, e l’idolo delle teenager e delle ragazze di mezzo mondo erano grandi amici… Basti pensare che la popstar canadese Justin Bieber si presentava sul palco con le magliette di Marilyn Manson e la rockstar faceva lo stesso… fino a quando Justin ha deciso di incassare, vendendo t-shirt vintage del collega ma con il suo nome sopra e alla modica cifra di 200 euro!

Marilyn Manson con Justin Bieber – Foto: Instagram

I rapporti tra i due artisti si sono incrinati e la questione ha preso una brutta piega… L’artista di Sorry e Love Yourself non ha detto finora nulla, mentre, il Reverendo si è tolto qualche sassolino dalla scarpa citando quella volta in cui Justin l’ha fatta fuori dal vaso.

«Ho incontrato Justin Bieber e indossava la mia maglietta – ha detto Manson durante l’intervista – Mi ha guardato e mi ha detto: “Ti ho reso di nuovo famoso”, grosso errore. È stato una vera mer.., un arrogante. E poi non la smette di toccarti».

La popolare e controversa rockstar ha poi continuato: «Gli ho detto che sarei andato al suo soundcheck per sentirlo cantare. Ovviamente non mi sono mai presentato – ha continuato Marilyn Manson -, ma lui era davvero convinto che sarebbe successo, è così stupido». Non solo, la popstar ha incassato anche i guadagni della vendita delle magliette: «Non hanno neanche protestato. Sapevano di avere torto e hanno subito pagato».

Il celebre, famoso e scapestrato cantante canadese Justin Bieber replicherà al suo ex amico Marilyn Manson? Staremo a vedere. Stay tuned per saperne di più!