Quantcast

Marilyn Manson, rissa e aggressione in un ristorante canadese

Marilyn Manson, rissa e pugni in faccia in un ristorante canadeseMarilyn Manson è tornato a far parlare di sé dopo una lunga assenza per un fatto di cronaca. Domenica scorsa il famoso cantautore e attore statunitense, noto per essere il controverso frontman della band omonima, ha ricevuto un pugno in faccia senza un apparente motivo da un uomo durante una serata in un ristorante nella città di Alberta, in Canada. Il fatto è avvenuto poche ore dopo la fine del concerto che l’ex Reverendo Brian Hugh Warner aveva tenuto all’Enmax Centre di Alberta, in Canada.

L’ex membro della Chiesa di Satana ha dichiarato ai media di essere stato aggredito senza un perché da un ragazzo nel ristorante della catena Denny’s. Alcuni testimoni hanno però fornito un’altra versione dei fatti al sito americano di gossip TMZ.com. Secondo alcune fonti, Marilyn Manson stava discutendo con un gruppo di ragazzi e avrebbe definito “puttana” la fidanzata di una di loro. Per questo motivo il ragazzo avrebbe perso la testa e avrebbe colpito il rocker con un pugno al viso.

“Manson era carino e gentile con chiunque – ha riferito un altro insider al Toronto Sun – Accontentava chiunque volesse una foto o un autografo. Stava parlando con questo tizio che improvvisamente l’ha colpito in faccia, senza alcuna provocazione”. Marilyn Manson ha preferito non denunciarlo evitando di adire le vie legali.

Nessuna conseguenza per l’aggressore, mentre, l’ex Reverendo della Chiesa di Satana ha rimediato qualche goccia di sangue dal naso. Alle prossime news, risse e indiscrezioni su Marilyn Manson!