Quantcast

Marina Ripa di Meana e la sua battaglia contro il tumore

Marina Ripa di Meana ha raccontato la sua delicata, lunga e difficile battaglia contro il tumore in tv al programma di Raiuno, S’è fatta notte, condotto dal celebre e popolare conduttore e giornalista Maurizio Costanzo. La 75enne socialite e personaggio tv ha dichiarato al marito della star tv Maria De Filippi: “Sono mesi che sto facendo delle cure antitumorali abbastanza pesanti. Per un momento le ho sospese, ma devo ricominciare. La vanità aiuta moltissimo perché non ti lasci andare, anche il carattere è importante. Io poi sono stata sempre molto caparbia, da ragazzina mi chiamavano Il disco rotto, quando mi mettevo in testa una cosa…”.

Marina Ripa di Meana - Foto: Facebook
Marina Ripa di Meana – Foto: Facebook

Per sdrammatizzare il conduttore tv ha detto alla socialite romana Marina Ripa di Meana: “Io ho subito pensato, il cancro come la conosce se ne va. Sono 16 anni che a questo disgraziato gli fai fare su e giù”.

L’eccentrica stilista Marina Ripa di Meana ha poi ripercorsi alcuni momenti della sua trasgressiva giovinezza. “Non c’avevo una lira – ha detto la socialite -, ma vivevo al Grand Hotel ospite di un altro ammiratore. Allora c’erano uomini che, per avere la compagnia di una ragazza simpatica e bella, facevano delle follie. Ero abbastanza spregiudicata – ha puntualizzato -, non l’ho mai negato e grazie a Dio me la sono goduta. Sono di una generazione dopo la Dolce Vita, io ho cominciato a bazzicare a metà degli anni Sessanta, dopo il Sessantotto, e lì – ancora prima che arrivasse il terrorismo – con tutti gli anni Ottanta Roma ancora era fantastica. Avevamo questi personaggi nei salotti, Moravia e Parise che sono stati anche miei testimoni di nozze, la Morante, li avevamo tutte le sere con noi. Gli facevamo le pulci, ci litigavamo”.

E com’è oggi Roma? “Mi fa orrore – ha sentenziato Marina -, è solo sporca. Sorrentino nella Grande bellezza, a modo suo, l’ha colorata. Si è rifatto parecchio a Fellini, ma ha una mano forte, precisa”.

C’è stato anche un simpatico siparietto tra i due personaggi famosi. “Finalmente mi tratti bene”, ha asserito la stilista. Il padrone di casa ha risposto a tono: “Sei tu che anni fai mi hai trattato male”. Lei ha cercato subito di smorzare le polemiche: “Che anni belli della nostra Roma. Noi ci siamo goduti una Roma indimenticabile”. Maurizio Costanzo ha però esposto a tutti quel spiacevole episodio: “Io e te abbiamo tolto la scena a Pannella, io stavo parlando con lui della fame nel mondo e questa scriteriata è entrata e mi ha tirato una torta in faccia. E pensa a come io sono portato al perdono”. Ma lei ha prontamente puntualizzato: “Per 15 anni non mi hai salutato… Mi hai richiamata solo all’Uno contro tutti”. A questo punto Costanzo ha aggiunto: “Io la salvo per un motivo, per i suoi carlini con la lingua di fuori, lei abita vicino all’ufficio e saluto più volentieri i cani che la padrona”.