Quantcast

Marysthell Polanco affossa Silvio Berlusconi: “Lo spezzerei in due”

Marysthell Polanco ha affossato l’ex presidente del Consiglio dei ministri e leader di Forza Italia Silvio Berlusconi durante un’intervista a Piazzapulita di La7. La 32enne cantante dominicana ha raggiunto la popolarità diversi anni fa nell’ambito dello scandalo bunga bunga legato al processo Ruby Rubacuori, dopo essere entrata nei favori dell’ex premier grazie a Giampaolo Tarantino, l’imprenditore pugliese sotto processo a Bari. Marysthell era una delle numerose olgettine che partecipava alle chiacchierate e discusse “cene galanti” del leader di FI Silvio Berlusconi.

Marysthell Polanco – Foto: Facebook

Era una delle olgettine preferite dall’ex capo di Governo italiano. A Piazzapulita l’ex compagna di Gianluca Vacchi ha dichiarato: “Ho ricordi positivi e negativi per arrivare al paradiso devi passare dall’inferno”. Lei ha riconsegnato le chiavi della casa che le era stata donata al patron di Mediaset.

“Lo spezzerei in due perché a volte diventa antipatico – ha detto la bellissima mamma Marysthell Polanco -, non so se per l’età, lo prenderei e lo spezzerei in due, è cambiato negli anni, non so come spiegarti. Se è invecchiato? Sai, la sua testa non invecchierà mai – ha detto -, magari il suo corpo sì, è normale. Silvio non è mai stanco. Sul lato politico è pazzesco, dall’altra parte lo butterei nel cestino. Lui guiderà il Paese, ma a me non mi guida. Lo rincontrerei, ma gli darei due schiaffi prima”.

Nel 2013 Marysthell Polanco aveva rivelato al tabloid britannico Daily Mail di aver visto Silvio Berlusconi fare sesso con Ruby Rubacuori in due occasioni quando la ragazzina aveva ancora 17 anni, sottolineando che prima di testimoniare al processo contro il leader di Forza Italia, lo stesso Berlusconi la convocò per istruirla sulla versione da fornire ai magistrati. “Qualche volta gli chiedevo se si sentisse un super uomo – aveva asserito Marysthell al Daily Mail – e lui mi rispondeva: sì, sono Satana”.