Quantcast

“Massa di imbecilli cerebrolesi”, clamorosa gaffe della regia del GF Vip che lascia aperti i microfoni

“Massa di imbecilli cerebrolesi”, clamorosa gaffe della regia del Grande Fratello Vip 6 che ha lasciato aperti i microfoni per sbaglio, lasciando di stucco ed esterrefatti anche gli stessi concorrenti del reality show di Canale 5 e il pubblico di Mediaset Extra. Un altro fragoroso scivolone da parte degli autori del GF Vip 6, che parlavano o meglio “sparlavano” tranquillamente tra loro senza immaginare che tutti l’ascoltassero… Una figuraccia epica che ha fatto subito il giro del web.

Una donna avrebbe detto (parlando di qualcuno non ben identificato): “quella massa di imbecilli cerebrolesi“, mentre un uomo avrebbe risposto “c*zzi loro“. L’attore Davide Silvestri si è limitato a dire: “ragazzi facciamo finta di niente“. La showgirl Miriana Trevisan ha voluto avvertirli: “Si sente tutto“.

Lo scivolone del GF Vip 6 su Andrea Casalino

Prima dell’inizio del GF Vip 6, gli autori sono finiti nel mirino del popolo del web perché noi di IGOSSIP.it abbiamo scoperto un altro loro scivolone. Sul sito web ufficiale del Grande Fratello hanno scritto, e poi dopo la nostra segnalazione hanno corretto parzialmente, che Andrea Casalino ha vinto il titolo di Mister Italia 2010.

Noi di IGOSSIP.it abbiamo poi contattato il vero vincitore del concorso di quell’anno, Miky Falcicchio, che in un’intervista esclusiva al nostro sito ha dichiarato: “Mister Italia 2010 l’ho vinto io. Lo so perché sono io ad aver vinto quel titolo e lui in quella edizione, arrivò semplicemente tra i primi 6 classificati, ma certamente non è Mister Italia 2010. Non so chi abbia partorito il lancio di questa notizia, ma sarebbe stato importante accertarsi della veridicità della notizia stessa. Esistono centinaia di articoli di giornali, notizie e video relativi alla proclamazione e alle mie ospitate in Tv, ma la mia domanda resta solo una, perché?!?”. Andrea Casalino vinse soltanto una fascia, quella dell’Uomo ideale d’Italia.

MIKY FALCICCHIO CONTRO ANDREA CASALINO: INTERVISTA IGOSSIP.IT