Quantcast

Matteo Cambi dell’Isola dei famosi: “La cocaina gestiva le mie emozioni”

Matteo Cambi è stato naufrago vip dell’Isola dei famosi 2016 per pochissimi giorni. L’imprenditore e fondatore del marchio Guru Matteo Cambi si è ritirato dall’Isola dei famosi perché sentiva troppo la mancanza della sua famiglia. Dal 9 febbraio scorso è in edicola il suo libro dal titolo “Margherita di spine. Ascesa e caduta dell’inventore di Guru” scritto dal giornalista sportivo e di gossip Gabriele Parpiglia in cui l’ex fidanzato della showgirl brasiliana Fernanda Lessa racconta la vita sregolata e scandalosa del naufrago vip dell’Isola dei famosi 2016. Nel libro ha raccontato le feste faraoniche di Lele Mora e Flavio Briatore, il mondo della Formula Uno ma anche i suoi numerosi vizi ed eccessi: dai problemi con l’alcol a quelli con la cocaina.

Matteo Cambi - Foto: Facebook
Matteo Cambi – Foto: Facebook

Ha poi descritto il suo percorso professionale, dai primi successi aziendali fino al crollo del suo impero il 7 luglio 2008 a causa del fallimento della società per un buco di bilancio di 62 milioni di euro e debiti per oltre 100 milioni, l’arresto con l’accusa di bancarotta fraudolenta, false comunicazioni sociali, illecite ripartizioni degli utili e riserve sociali, indebita restituzione dei conferimenti, infedeltà patrimoniale, dichiarazione fraudolenta e infedele e il periodo in carcere dal 12 luglio 2008 all’1 settembre 2009, fino alla rinascita scontando la pena con gli arresti domiciliari. Un periodo di vita davvero terribile e travagliato per il fondatore di Guru che ha dichiarato nel libro: “La cocaina gestiva le mie emozioni. I miei alti e i miei bassi. Mi facevo dieci pezzi al giorno e quando ero in astinenza, grattavo il muro con la bibbia. Simulavo che il bianco della parete fosse bamba. Sono vivo per miracolo!”.

La recensione del libro su Amazon è piuttosto esaustiva: “Soldi, belle donne, suite principesche nei più costosi alberghi del mondo, e ancora ville, auto private, elicotteri, yacht… e un’azienda che continua a crescere aumentando vertiginosamente il fatturato mese dopo mese: le sue sette carte di credito strisciavano pagamenti per oltre 200.000 euro e le donne strisciavano ai suoi piedi. Una vita esagerata, condita da una creatività fuori dal comune, un istinto naturale per il marketing e una predisposizione all’eccesso, che portano Matteo Cambi a passare dal coraggio all’incoscienza, dalla lucidità manageriale al delirio di onnipotenza, fino ad arrivare a un passo dal precipizio”.

Dopo la disintossicazione da droga e alcol, è iniziata una nuova vita per Matteo Cambi che è stata sancita anche dalla sua partecipazione al famoso e popolare reality show di Canale 5. Auguri!