Quantcast

Mel B parla della reunion delle Spice Girls e del tentato suicidio

Mel B ha parlato dell’attesissima reunion delle Spice Girls durante un’intervista radiofonica rilasciata ad Heart Radio e del tentato suicidio nella sua autobiografia in uscita alla fine del mese, “Brutally Honest”. La 43enne cantante e attrice britannica è davvero entusiasta per il grande ritorno delle Spice Girls sul palco.

Mel B – Foto: Facebook

La reunion delle Spice Girls

Posh Spice nonché moglie dell’ex calciatore della Nazionale inglese David Beckham ha declinato l’invito: “Oggi è un giorno speciale per le ragazze, che annunciano le date del primo tour dopo l’esibizione insieme del 2012. Non sarò di nuovo con loro sul palco – ha spiegato Victoria Beckham -, ma le Spice Girls sono state una parte molto importante della mia vita e auguro loro tanto amore e divertimento. So che metteranno su uno spettacolo incredibile e i fan del passato e del presente si divertiranno un mondo”.

L’ex moglie del produttore cinematografico Stephen Belafonte ha rivelato ad Heart Radio che Victoria Beckam potrebbe tornare sul palco con le altre Spice Girls: “Si unirà a noi a Wembley”.

Il tentato suicidio di Mel B

Il tabloid britannico The Sun ha pubblicato alcuni estratti della sua autobiografia in uscita alla fine del mese, “Brutally Honest”. Melanie Brown ha raccontato di essere arrivata molto vicina al suicidio nel 2014, quando era giudice dell’edizione UK del talent show X Factor. La cantante si trovava della sua casa di Kensington, a Londra, con una confezione di aspirina.

“Dopo che ognuna di quelle pillole mi scendeva in gola – si legge sul Sun – pensavo ‘Sei sicura?’, e ne prendevo un’altra. Dieci, venti, cinquanta, cento. ‘Sei sicura?’ Dietro al luccichio della fama, mi sentivo emotivamente a pezzi, estranea alla mia famiglia. Mi sentivo male e disprezzata dall’uomo che aveva promesso di amarmi e proteggermi, mio marito e manager Stephen Belafonte”.

Una pillola dopo l’altra, la cantante ha raccontato di essere arrivata al punto in cui la lucidità le ha fermato la mano: “Il suicidio non era la risposta. Dovevo fare i conti con la mia vita. Dovevo andare in ospedale. Dovevo tirare fuori quelle pillole dal mio stomaco prima che succedesse qualcosa”.

Dopo essersi ferita contro la porta, Mel B è entrata e uscita da uno stato d’incoscienza, per essere poi trasportata all’ospedale.

Lo scorso mese di agosto Mel B delle Spice Girls aveva fatto sapere, sempre al Sun, di aver intrapreso un percorso di psicoterapia sperimentale e di essere intenzionata a entrare in un centro di riabilitazione.