Quantcast

Melissa Satta si scaglia contro il bullismo mediatico

L’ex velina Melissa Satta ha scritto un lungo post via social in cui ha espresso tutta la rabbia e la delusione per i gossip degli ultimi giorni, che la vedono protagonista… Molti infatti avevano ipotizzato l’assenza di biancheria intima durante l’ultima puntata della trasmissione Tiki Taka. La Satta però non ci sta, dichiara che è tutto falso e che è vittima di “bullismo mediatico”.

Si tratta di insinuazioni pesanti, a cui l’ex velina ha risposto con il suo legale, e poi con un lungo post su Instagram. Ha deciso infatti di querelare tutti coloro che hanno riportato la falsa notizia: “Forse per la prima volta ho capito tante donne e ragazze che vengono colpite da bullismo mediatico e violate nella privacy. Prima di essere un personaggio pubblico sono una DONNA, moglie e mamma”, ha scritto l’ex velina.

“Solo perché ho indossato una gonna alcune menti evidentemente non sane hanno insinuato che fossi priva di biancheria intima e così la notizia su internet è diventata sempre più virale con tutta la sua gravità… Ora capisco come si arriva a tragedie come la violenza sulle donne perché ormai tutto è permesso, tutto va bene… ma non dovrebbe essere così”.

La Satta dunque, insieme al suo avvocato Marcello D’onofrio, ha promesso azioni legali nei confronti di “tutti i soggetti e le presunte ‘testate giornalistiche’ che hanno senza controllo riportato tale notizia”.