Quantcast

Mika dislessico: “Non posso scrivere con la penna”

Mika è dislessico. Il 31enne cantautore libanese naturalizzato britannico ha parlato del suo problema di linguaggio in diretta radiofonica a Radio Deejay. L’artista di Grace Kelly, che è gay dichiarato, ha infatti rivelato: “Io non posso scrivere con la penna, ma solo con la tastiera e non riesco neanche a leggere l’orologio. Da piccolo ho cambiato scuola tre volte, prima in Francia e dopo in Inghilterra, e lì mi hanno bocciato”.

Mika cantante di Grace Kelly dislessico

Il fenomenale giudice di X Factor, Mika, ha asserito che la sua àncora di salvezza è stata la musica. La sua vita è radicalmente e fortunatamente cambiata grazie proprio alla musica. “Poi ho iniziato a fare musica e la musica per me ha cambiato tutto e, grazie a essa, ho potuto fare qualcosa di buono – ha detto il micidiale e amatissimo cantautore inglese – senza pensare di essere stupido e ho trovato fiducia in me stesso. A 11 anni ho iniziato a lavorare in questo mondo: alla Royal Opera House di Londra ho cantato per la prima volta, era un’opera di Strauss. Da allora anche andare a scuola è stato per me molto più tranquillo”.

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, Mika è fidanzato con Andreas Dermanis da oltre 8 anni e la loro storia d’amore procede a gonfie vele. Il suo fidanzato è un film-maker di origini greco-inglesi. Si erano lasciati per un breve periodo nel 2010 in seguito a un incidente stradale della sorella del cantante, Paloma.

In una recente intervista rilasciata a Vanity Fair si è schierato a favore dei matrimoni gay: “Qualche tempo fa, ho sentito un tizio che diceva: Ormai solo i gay vogliono sposarsi. Forse voleva fare lo spiritoso, ma può essere molto pericoloso denigrare la normalità. Non stiamo parlando di diventare tutti uguali, stiamo parlando di garantire la libertà di scelta, di proteggere le persone dalle discriminazioni, di dare a tutti gli stessi strumenti per poter riuscire nella vita”. Un concetto davvero semplice, ma davvero difficile da far capire alla nostra vecchia, retrograda e bigotta classe politica italiana!