Quantcast

Milano, donna salvata dallo stupro di un tassista abusivo dagli abitanti del quartiere

Milano, donna salvata dallo stupro di un tassista abusivo dagli abitanti del quartiere che sono accorsi in suo aiuto. L’aggressore ha rischiato il linciaggio. Il tentato stupro si è registrato a Quarto Oggiaro, zona Nord di Milano. Un abitante del quartiere si è affacciato e ha visto una Lancia Delta ferma in strada, parcheggiata in seconda fila. All’interno dell’auto un uomo sta violentando una donna. È un tassista abusivo, che la stava accompagnando a casa. Lei ha chiesto aiuto, suonando a intermittenza il clacson.

Ragazza stuprata – Foto: Pixabay.com

«In pochi secondi — ha raccontato al Corriere un testimone che ha assistito all’intera sequenza — erano in strada almeno in quattro o cinque, qualcuno aveva una mazza, uno un cacciavite; hanno spaccato il vetro posteriore della Delta, poi il finestrino, credo siano riusciti a picchiare l’uomo con un paio di pugni in faccia, mentre lui cercava di mettere in moto. È stato un tentativo di liberare la ragazza, hanno cercato in tutti i modi di difenderla, di tirarla giù dall’auto».

«Il violentatore è riuscito a rimettersi al volante — ha proseguito il racconto del testimone — e a trattenere la ragazza dentro con sé, tirandola per i capelli. Poi è scappato».

L’uomo dopo aver percorso qualche centinaio di metri ha abbandonato la donna in strada, in via Cittadini, dove è stata soccorsa da un’ambulanza. Ha 20 anni, è sudamericana, aveva bevuto molto, e all’uscita da una discoteca ha accettato di farsi accompagnare a casa da quel taxi illegale.

Grazie alle attente osservazioni e segnalazioni degli abitanti della zona, gli inquirenti hanno arrestato un 50enne tassista abusivo sudamericano.