Quantcast

Milano Fashion Week 2017, Melissa Satta è la brand Ambassador della linea Sarah Chole

Milano Fashion Week 2017: Melissa Satta è stata una delle protagoniste vip anche di questa edizione. La 30enne showgirl, modella ed ex velina di Striscia la notizia è la brand Ambassador della linea Sarah Chole, che si caratterizza per uno stile innovativo che consente di soddisfare le donne tra i 15 e i 45 anni. La rinomata azienda campana leader nel settore del pronto moda, nata da un’idea dell’imprenditore nel settore della produzione e della commercializzazione dell’abbigliamento total look Raffaele Casillo, ha presentato la collezione FW 2016/2017 al prestigioso The Club. Una collezione vasta per le giovani donne moderne, ambiziose e passionali, sempre alla ricerca del giusto look. Qualità e produzione made in Italy sono le prerogative del brand.

Melissa Satta con Frank Chamizo e Marco Di Costanzo - Foto: Ufficio stampa
Melissa Satta con Frank Chamizo e Marco Di Costanzo – Foto: Ufficio stampa

Il focus della linea è sul capospalla, ma non mancano di ricerca i pantaloni dalle linee asciutte, gli abiti svasati e la manifattura dei cappotti. Gli accessori e i dettagli completano i look per un’immagine finale che non passa inosservata e che lascia il segno.

“La scelta è ricaduta su Melissa – ha asserito Raffaele Casillo proprietario del marchio – perché incarna i valori essenziali del nostro brand: bellezza, eleganza, attenzione per i dettagli e sempre di tendenza, ma soprattutto italianità. Ci ha colpito per la sua semplicità e per la personalità con cui ha indossato i capi della collezione”.

La campagna è stata realizzata dal fotografo Joseph Cardo, con la direzione artistica di Cristofaro Rosania.

La seduzione bussa alle porte dell’inverno, regalando capi per cui la parola chiave è: provocazione. La prima parte della collezione ricorda l’army, con i colori verdi militare e le stampe. Pizzi e merletti, per la capsule ispirata alla lingerie couture, diventano armi di seduzione predilette. Ispirata alla donna contemporanea, ha una forte impronta che richiama gli anni 70’. I look hippie, sono rivisitati in chiave moderna e ripercorrono gli elementi tipici di quel periodo: gonne lunghe in tessuto camoscio, frange, fantasie floreali, pantaloni a zampa, camicie e bluse svasate, ma anche minigonne e poncho. Le nuances speziate non trascurano nessun pigmento: dal giallo zafferano al curcuma, dal cacao al ginger per accostamenti audaci e grintosi. No frontier. Un abbigliamento globale senza limiti e confini, si mixano così varie etnie che ispirano questa parte di collezione. Mantelle, maglioni di lana dal disegno di jacquard, ponci messicani e pellicce a pelo lungo ricordano le vette innevate della Patagonia e i freddi sotto lo zero. Ma anche i richiami british grazie all’utilizzo di tessuti come il principe di galles, il tartan e il madras.

La sensuale e meravigliosa testimonial di Sarah Chole e mamma vip di Maddox ha dichiarato ai cronisti: “Cerco sempre di scegliere brand che mi somiglino: non sono il tipo che accetta di partecipare ad ogni progetto e indossa qualunque cosa, altrimenti sembrerei un albero di Natale! Poi, se qualcosa mi piace, ci investo idee ed energie. Mi piace molto lavorare in team e non solo con le case di moda, ma anche con il mio blog (invece prima facevo tutto da sola!)”.

A presto con nuove news sulla moglie del calciatore tedesco naturalizzato ghanese Kevin-Prince Boateng e sul mondo della moda made in Italy!