Milly Carlucci parla della nuova edizione di Ballando con le Stelle

Milly Carlucci ha parlato della nuova edizione di Ballando con le Stelle durante un’intervista rilasciata al quotidiano Il Giorno. La famosa e popolare conduttrice tv italiana è già pronta per l’edizione 2020 di Ballando. Qual è il segreto del successo del talent show di Raiuno?

Milly Carlucci – Foto: Facebook

“La danza ci accomuna – ha detto la star tv -. È una famiglia. Si balla insieme, si vive un sogno. Anche chi ha una disabilità, nel ballo trova una strada. Se ti manca un arto o sei ipovedente puoi fare altri sport, ma è più difficile scalare una montagna, nel ballo invece non si è soli, la musica aiuta”.

Quali momenti l’hanno segnata nel corso della carriera? “Ce ne sono molti – ha dichiarato Milly -, perché quando parli della tua carriera ovviamente accendi i riflettori sulle cose positive e di successo. Il punto, però, non sono i no, ma come si reagisce a quei no”.

La presentatrice tv di Raiuno ha parlato anche di Ballando on the road, il nuovo progetto alla scoperta dei talenti nascosti del ballo: “Ho la fortuna di poter rappresentare il lavoro di tanti che, nel team, ideano, progettano con me. Poi sul palco vado io, ma è un lavoro di squadra e sul palcoscenico, in diretta si concretizzano le idee, i sogni di un gruppo di lavoro. Amo lavorare per lanciare talenti – ha sottolineato Milly -. Lo faccio anche con Ballando on the road. È un privilegio essere il frontman, perché si passa dalle parole, dalle idee a qualcosa di nuovo artisticamente. Il successo alla fine è anche questo: inventarsi ogni giorno la vita”.

Milly Carlucci commenta il triangolo Kinnunen, Osvaldo e Oradei

La regina del sabato Rai ha fatto delle dichiarazioni pesanti a Blogo in merito al triangolo vip Kinnunen, Osvaldo e Oradei: “Non mi occupo della vita privata dei nostri ballerini. Io mi occupo di stigmatizzare che un qualunque tipo di dissidio non si risolva mai venendo alle mani, soprattutto se queste cose riguardano una donna. Qualunque sia il comportamento di una donna in una coppia il modo per risolvere non è mai a ceffoni. E poi stigmatizzavo un comportamento che metteva in difficoltà la produzione. Non ero riuscita a portare la pace nella nostra famiglia di Ballando – ha aggiunto -, allora ho dovuto ricorrere all’esternazione pubblica. Come con i figli, talvolta servono shock importanti. Al figlio si fa l’urlaccio, in questo caso l’ho detto in televisione. E questo è servito per resettare la situazione e per far capire che stavamo facendo un programma televisivo, non altro”.