Come abbinare l’ombretto al colore dei capelli

Come si fa ad abbinare l’ombretto al colore dei capelli? Certo, le mille sfumature del make up non possono essere racchiuse in poche righe, ma esistono delle regole basilari che permettono di abbinare ad un colore della chioma delle polveri che sono cromaticamente affini, che risaltano la cromia dei capelli e che quindi rendono l’insieme più bello e piacevole. Scopriamo, quindi, quali sono i maggiori abbinamenti fra ombretto e colore dei capelli.

– I capelli castani. Ci piace giocare facile, perché i capelli castani possono essere abbinati pressoché con tutti i colori di ombretto, dai più classici come la palette dei marroni e dei nude fino ai più audaci, come i rossi oppure gli aranciati e i rosati. Che dire della palette dei blu, che sta benissimo con il castano soprattutto se la cromia si avvicina ai cioccolati oppure alle tinte caffè e caramello. L’unica tipologia di ombretto che forse non valorizza questa tinta è il silver, ovvero l’ombretto argento, ma se dosato e miscelato con altre polveri l’effetto può essere ugualmente piacevole.

articolo-6-immagine-3

– I capelli rossi. Le chiome rosse ben si accompagnano con ombretti e polveri dalle tinte nude, ovvero con i sabbia, con i cipria anche con i marroni chiari. Un’attenzione particolare chiede di essere riservata ai colori tenui, come i rosa e anche i viola, mentre via libera all’uso della palette dei verdi, forse il colore che meglio si sposa con le chiome infuocate. Anche i colori metal devono essere impiegati com moderazioni e scelti di preferenza nella versione gold, in quanto il bronzo e l’argento difficilmente stanno bene a chi indossa capelli rossi.

articolo-6-immagine-4

– I capelli biondi. In questo caso vale la regola dei castani, c’è tanta, tanta libertà di azione. Forse le chiome bionde non si sposano alla perfezione con le palette dei marroni e dei nude, ma stanno che è una meraviglia con gli ombretti della palette degli azzurri e dei verdi acquatici. Le bionde possono osare anche le tinte candy, come il rosa baby, l’arancione fluo e anche le proposte metalliche, soprattutto i colori che virano al dorato, che illuminano il biondo in quanto sono affini al colore della chioma.

articolo-6-immagine-2

– I capelli grigi. In questo caso i colori che meglio si adattano alla chioma sono sicuramente gli scuri, gli argentati, i grigi e il nero. Anche la palette dei marroni può essere impiegata per un effetto ordinato e di grande charme, mentre attenzione con gli aranciati, ai rossi e i colori che virano al rosa, perché non si accordano cromaticamente con il grigio.

– I capelli neri. La chioma corvina può osare di tutto, un po’ come accade con il castano. Dalle tinte fluo a quelle metallizzate, dai colori candy fino alle proposte opache spazio alla fantasia, in quanto il nero si propone come una sorta di base che può essere dipinta con tutti i colori dell’arcobaleno. Attenzione alla quantità e anche all’effetto drammatico, in quanto il nero è già di per sé una tinta molto intensa, per cui il make up deve presentarsi più leggero per non ottenere un effetto da bambola.

articolo-6-immagine-1

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.