Adut Akech denuncia il razzismo nel mondo della moda: “Per i bianchi i volti delle donne nere sono tutti uguali”

Adut Akech ha pubblicamente denunciato il razzismo nel mondo della moda, dopo l’ultima fragorosa e disastrosa gaffe di un noto giornale di moda australiano. La 19enne Akech Bior, in arte Adut Akech, ha rilasciato una lunga intervista sui diritti umani a Who Magazine, raccontando la vita nei campi sudanesi e l’insicurezza di intere comunità, ma il giornale ha pubblicato la foto di un’altra ragazza nera.

Adut Akech – Foto: Facebook

«Una cosa del genere ad una modella bianca non sarebbe mai accaduto», si è sfogata la top model su Instagram. Molto conosciuta in Australia anche per il suo impegno a favore dei profughi, la supermodella ha stigmatizzato il razzismo strisciante verso le donne di colore.

«Sono rimasta sconvolta – ha detto la top model – quando ho visto questa svista. Mi ha fatto arrabbiare perché è inaccettabile e poco giustificabile viste le circostanze. Non solo sono stata insultata personalmente, ma ha fatto sentire l’intera comunità di colore non rispettata. Ripeto, al centro di tutto c’erano gli argomenti trattati nell’intervista che sono stati di colpo annullati – ha sostenuto – dimostrando che ci sono persone ignoranti e con una mentalità piuttosto ristretta che pensano che ogni ragazza nera o africana sia intercambiabile, tutte con lo stesso aspetto. Io penso che una roba del genere non sarebbe mai potuta accadere a una modella bianca».

Il giornale ha poi pubblicamente chiesto scusa ad Akech.

Redazione-iGossip