Effetto Ice blond sui capelli: la scelta del 2017

L’Ice Blond, letteralmente il biondo ghiacciato, è una delle colorazioni più trendy di stagione. Si tratta di un biondo chiarissimo, quasi grigio, che sta bene a chi ha una pelle molto chiara e non ci pensa proprio ad abbronzarsi. Questa colorazione viene considerata zen nella sua essenza, in primis perché serve coraggio e autostima per indossarla, in secondo luogo perché si tratta di un colore riposante e molto, molto carismatico.

articolo-7-immagine-2

L’ice blond trova le sue origini nel look sfoggiato nel lontano 1976 da Angelica Houston, donna carismatica che per prima ha introdotto questa colorazione, abbandonando la chioma corvina e stupendo tutti con questa colorazione biondissima, quasi cenere. Da allora il biondo ghiacciato è stato considerato come una colorazione sui generis e le tendenze per il 2017 lo rileggono in versione grunge cool, ovvero meno opaco e più luminoso, leggermente meno grigio e ravvivato da alcuni fili di colore biondo. Si tratta di un non colore, che può essere impiegato sia nelle chiome lunghe che nei tagli corti. Nei primi casi l’effetto è scenografico, soprattutto se i capelli sono lisci, mentre nei tagli corti il biondo ghiacciato regala carisma e sta benissimo alle donne che hanno tratti molto regolari, come l’attrice Michelle Williams che lo ha scelto per ravvivare il suo look nella campagna Cruise di Luis Vuitton.

articolo-7-immagine-1

Il biondo ghiacciato chiede tante cure, per cui chi lo sceglie deve prepararsi ad un rituale di bellezza speciale. In questo caso valgono le stesse regole del grigio, ovvero si tratta di una colorazione che chiede attenzione per presentarsi ordinata e di effetto, pena che la chioma risulti sciupata e tutto l’insieme non ne tragga beneficio.

Ecco che la colorazione non deve essere invasiva e la tinta si adatta a chi non ha necessità di cambiare radicalmente il colore dei capelli ma può ottenerlo solo schiarendolo leggermente. In altri termini, è meglio che solo le bionde si lascino andare al biondo ghiacciato, pena capelli sciupati oppure secchi e difficili da trattare. Una volta effettuata la colorazione, il taglio deve essere impeccabile ed è opportuno lavorare con prodotti di styling leggeri ma illuminanti, che sanno ravvivare la tinta senza mai appesantirla oppure opacizzarla. Maschere nutrienti, shampoo leggeri e anche tanta attenzione alla ricrescita completano la cura di questa colorazione sofisticata, che rivela tanto charme a patto che sia curata nei minimi dettagli e con la massima attenzione.

articolo-7-immagine-3

Per quanto riguarda gli accessori, il biondo ghiacciato ben si sposa con foulard colorati, meglio se nei colori del rosso e dell’arancione per ravvivare l’insieme, ma anche con incursioni nel viola. Il nero e gli accessori di questo colore ci stanno che è una meraviglia, per cui via libera a fasce, bandane e anche a cerchietti in total black. Anche le coroncine fiorite, must have di stagione e le fasce elastiche gioiello ci stanno ad hoc, a patto che le pietre che le definiscono siano in accordo cromatico con questo speciale biondo.

Il make che può accompagnare l’ice blond deve essere leggero e può osare tinte scure nelle occasioni notturne. Da preferire ombretti nude oppure sui toni del nero per le grand soirèes. Un tocco in più? Il biondo ghiacciato diventa unico e sofisticato se si accompagna con un bel rossetto rosso, scelto in una versione glossy e iper cremosa, oppure preferito in versione scura e profonda.