Elle Johnson censurata da Instagram per le foto hot: la modella aderisce alla campagna #FreeTheCleavage

Elle Johnson è stata censurata di nuovo da Instagram perché le sue foto sono state considerate troppo hot e hanno violato il regolamento della comunità! Per fortuna che c’è Twitter, l’unico social network davvero libero e liberal di questo pianeta che consente di pubblicare scatti e video senza veli e senza censura. Ed è proprio su Twitter che la modella americana ed ex coniglietta di Playboy si è sfogata e ha annunciato di aver aderito alla campagna #FreeTheCleavage (libera la scollatura).

Elle Johnson – Foto: Facebook

La bionda e giunonica modella si è paragonata al dottor David Dao, il passeggero rimosso con le maniere forti lo scorso 10 aprile da un volo in overbooking della United.

Sul suo profilo Twitter ha cinguettato: “Cacciata di nuovo da Instagram. Trattano le modelle come la United ha trattato il dottor Dao. Non per l’aggressione fisica, ma per il fatto di espellere a caso qualcuno dall’aereo”.

La modella si è sfogata anche in un’intervista al Daily Mail: “Le istruzioni della community di Instagram affermano che non è permesso postare foto nude. In realtà le linee guida non permettono la pubblicazione solo di alcune foto di capezzoli femminili. Dunque secondo Instagram una parte sono ok, mentre altre no?”.

La modella ha annunciato il proprio sostegno alla campagna #FreeTheCleavage: “Vorrei solo che tutte le donne potessero fare le proprie scelte senza essere guidate dalla pressione sociale. Le società veramente libere sono le uniche in cui vale la pena vivere”.

Redazione-iGossip