Eva Herzigova rivela: “Non sarò mai un oggetto”

Eva Herzigova ha parlato del mondo della moda e del cinema in una lunga intervista rilasciata al settimanale Grazia in cui ha rivelato che non sarà mai un oggetto. Una delle top model più belle e sensuali degli anni ’90 ha lasciato il cinema hollywoodiano, dopo aver girato Pohàdkàr del regista ceco Vladimír Michálek nel 2014, e non ha mai accettato il sessismo italiano.

Eva Herzigova – Foto: Instagram

Il suo ricordo di attrice a Hollywood non è affatto positivo: «Forse in questo caso non si tratta di paura ma del ricordo negativo dell’esperienza che ho vissuto una ventina d’anni fa quando mi trasferii a Los Angeles per sfondare nel cinema. E il sistema non mi è piaciuto. Nell’ambiente maschilista del cinema hanno tentato di trattarmi come un oggetto: c’era la convinzione che con una donna si potesse fare qualunque cosa. Ho riscontrato l’abuso di potere».

La testimonial della collezione Basic Innovative di Yamamay ha spiegato che anche nel mondo della moda c’è l’abuso di potere, anche se in misura minore rispetto al mondo cinematografico, ma nessuno si è permesso di farlo valere con lei.

La 46enne supermodella e attrice ceca naturalizzata italiana non apprezza affatto il sessismo italiano, anche se è felicemente sposata con un nostro connazionale: «Malgrado le buone intenzioni, nel vostro Paese spesso agli uomini è riservato un posto nella società diverso, più in alto rispetto alle donne. E per me è inaccettabile».

L’imprenditore torinese Gregorio Marsiaj la ama alla follia perché è una donna indipendente, forte e dotata di una grande identità.

Redazione-iGossip