Maison Schiaparelli, il direttore artistico Daniel Roseberry subentra a Bertrand Guyon

La Maison Schiaparelli ha un nuovo direttore artistico: il texano Daniel Roseberry che è subentrato al francese Bertrand Guyon. La casa di moda del Gruppo Tod’s ha ringraziato il designer francese per il suo contributo alla guida della haute couture, in stretta collaborazione con lo studio creativo e gli atelier della maison. Bertrand Guyon era arrivato nel 2015 al timone creativo casa di moda di Place Vendome, dal 2006 di proprietà del patron di Tod’s, Diego Della Valle.

“È per me un grande onore e una grande gioia riprendere da dove la signora Schiaparelli ha lasciato circa 85 anni fa – ha dichiarato il neo direttore artistico della maison – Schiaparelli era maestra del moderno, il suo lavoro rifletteva il caos e la speranza dell’epoca turbolenta in cui viveva. Oggi ci troviamo a porci domande altrettanto grandi: come è l’arte? cos’è l’identità? come ci vestiamo per la fine del mondo? Schiaparelli rispose a queste domande con candore e humor – ha aggiunto Roseberry – ma una delle sue più grandi eredità potrebbe essere il suo impegno per la fantasia, l’aver capito che abbiamo bisogno di fantasia in tempi complicati. Voglio offrire le mie risposte a queste domande e una fantasia, un sogno, che sia rilevante e necessario per oggi”.

Per poi aggiungere: “È un privilegio collaborare con i sorprendenti talenti dell’atelier seguendo le tradizioni di Haute Couture per portare la leggenda e il mito di questa storica Maison nel futuro”.

Diego Della Valle, proprietario del marchio Schiaparelli, ha commentato: “Accolgo con favore l’arrivo di Daniel Roseberry alla Maison Schiaparelli. La sua visione creativa, moderna e innovativa e i suoi molteplici talenti permetteranno alla Maison di sviluppare tutte le sue attività nel rispetto di questo patrimonio unico che ha reso Schiaparelli un marchio rivoluzionario”.

Redazione-iGossip