Milano Moda Uomo: sfilate in presenza e in digitale

Si terrà in versione mista, con sfilate in presenza e altre in digitale, la prossima edizione di Milano Moda Uomo, in programma dal 15 al 19 gennaio. Lo hanno annunciato, in una conferenza online, il presidente di camera Moda Carlo Capasa e l’assessore del comune di Milano Cristina Tajani.

La camera della moda ha deciso di replicare quanto fatto a settembre per le sfilate delle collezioni donna. Dal 15 al 19 gennaio si avvarrà di un format ibrido per presentare le collezioni FW 21/22.

“Abbiamo deciso di gettare il cuore oltre l’ostacolo – ha detto il presidente di Cnmi, Carlo Capasa -. A fronte di 32 contenuti digitali, ci saranno anche cinque sfilate fisiche, che organizzeremo in totale sicurezza, come abbiamo fatto a settembre: Dolce&Gabbana, Fendi, Etro (nella foto una proposta SS21), K-Way e Solid Homme, questi ultimi due per la prima volta in calendario”.

Il compito di aprire la manifestazione, alle 15 del 15 gennaio, spetterà a Ermenegildo Zegna, seguito da Les Hommes e Dima Leu.

Sarà possibile seguire l’evento su milanofashionweek.cameramoda.it, piattaforma creata da Camera Moda insieme ad Accenture e Microsoft, con la consulenza di PwC: si susseguiranno in streaming passerelle, video, eventi phygital e stanze tematiche, che approfondiranno temi di attualità come la sostenibilità e l’inclusione. Non mancherà uno spazio per le showroom e i loro marchi.