Moda: al via Pitti Connect, la fiera è digitale

Moda: al via oggi Pitti Connect, versione digitale delle fiere tradizionali che avrebbero dovuto svolgersi a giugno: Pitti Uomo 98, Pitti Bimbo 91 e Pitti Filati 87. Fino al 9 ottobre saranno in rete, con le collezioni estive dei brand e delle aziende espositrici e un programma di progetti digitali.

“Cercavamo soluzioni per l’emergenza, ma abbiamo trovato anche opportunità per il domani: Pitti Connect ha impresso una forte accelerazione tecnologica ai nostri saloni e rappresenta l’elemento di continuità che ci porterà verso gennaio 2021 – spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine -, quando fiera fisica e virtuale si integreranno l’una con l’altra”.

L’idea è quella di mettere in contatto le aziende con stampa e buyers: per tre mesi saranno attive funzionalità di networking e marketplace, si potrà visitare showroom virtuali, scambiarsi informazioni in chat, pianificare incontri, impostare gli ordini e consultare report aggiornati con dati e trend. Tra fine luglio e inizio agosto esordirannop su Pitti Connect anche Pitti Fragranze e Super.

Out of the blue è il tema non tema di questi saloni estivi, a sottolineare “la volontà di immaginare una stagione aperta e senza vincoli”. Dalla scelta di un colore è nata poi la collaborazione con grandi artisti internazionali: per Pitti Uomo, Wolfgang Tillmans ha scelto l’opera ‘Man with clouds’ del 1998; per Pitti Bimbo è della coreana JeongMee Yoon la foto tratta da ‘The Pink and Blue Project’ del 2017; a Pitti Filati dà immagine l’istantanea della performance ‘As Is’ realizzata nel 2016 da Nick Cave. Ci sarà anche un web magazine, The Billboard, in collaborazione con l’agenzia di produzione di Highsnobiety.

Redazione-iGossip