Moda e Instagram: i consigli utili di Eva Chen

Moda e Instagram: un binomio perfetto per i Millenial, ma non solo. Instagram festeggia 7 anni ed è diventato il social network preferito delle star dello spettacolo, del cinema e della moda. Tanti giovaninissimi sono diventati famosi e popolari in tutto il mondo postando foto e video su Instagram. Oggi sono social influencer o modelle di successo, come ad esempio Abigail Ratchford.  Quest’ultima giovane e prorompente ragazza americana ha radicalmente cambiato vita grazie a Instagram: da barista è diventata modella.

Eva Chen – Foto: Instagram

Eva Chen ha fornito alcuni preziosi consigli per sbancare sul noto e popolare social network durante un’intervista rilasciata a D.Repubblica.it.

La responsabile del settore moda di Instagram ha raccontato le evoluzioni e le tendenze future del social network più amato dal fashion system: “Durante le ultime sfilate di moda ho notato un fatto molto emblematico: le passerelle degli stilisti si sono interessate maggiormente alla diversità, infatti notavi più modelle curvy, più transessuali, persino disabili nei casting. È come se la moda avesse registrato la grande discussione generata da Instagram sull’accettazione della diversità, anche in fatto di canoni estetici”.

Eva Chen ha poi dato alcuni preziosi consigli a chi vuole avere più follower sul noto social network: “Mi sentirei di dare 4 indicazioni. Primo: autenticità. Sai qual è stato il primo post in assoluto di Instagram? Lo scatto di un piede in un sandalo con un cane e un angolo di giardino non certo curato. Bene, dopo scatti perfetti, foto-ritocchi e pose artefatte, a mio parere si sta tornando alla verità di quel primo post – ha detto a D.Repubblica.it -, ovvero all’imperfezione, alla spontaneità. Secondo: le didascalie lunghe conteranno sempre di più perché le persone hanno voglia di leggere storie interessanti. Terzo: puntate sui contenuti originali e non fate quello che fanno tutti. Se si guarda una sfilata, per esempio, non è detto che tutti debbano poi postarne un video. Meglio fare qualcosa di più personale. Quarto: la celebrazione della diversità conterà sempre più e otterrà sempre più engagement”.

Consigli davvero molto importanti e lungimiranti!