Sposa formosa di Marinella Zazzera, nasce il primo atelier dedicato alle donne curvy

Sposa formosa di Marinella Zazzera è il primo atelier dedicato alle donne curvy per il giorno più importante e bello della loro vita. La stilista di Vigevano ha fondato il primo atelier italiano dedicato alle spose ‘plus size’, che ormai non sono più una minoranza dato che secondo i dati di previsione Istat per il 2030 in Italia 1 donna su 2 sarà in sovrappeso.

“Le nostre clienti sono donne – ha detto la stilista all’Ansa -, tendenzialmente al primo matrimonio, sognatrici ma allo stesso tempo spaventate e preoccupate di non riuscire ad indossare un abito da sposa a causa della propria forma fisica. Sono robuste, quindi dalla taglia 50 in sù e che come tutte le altre donne vogliono poter scegliere il loro abito da sposa tra tanti e non nell’esigua offerta delle collezioni per le cosiddette curvy”.

La titolare dell’atelier Sposa formosa ha poi aggiunto: “La maggior parte dei brand sposa ha infatti una collezione di abiti per donne taglia 46 o 48 decisamente limitata ad una decina di modelli. Per le altre, poi, quelle dalla taglia 50 in sù non c’è quasi nessun modello: donne di serie B per le aziende di moda sposa”.

Proprio per questo motivo la stilista ha pensato di fondare Sposa formosa mettendo insieme un team di esperti capaci di ideare e realizzare numerosi modelli plus-size “per regalare alle donne più in carne un modello di abito da sposa unico e che rispecchi perfettamente la loro femminile fisicità, perché non sia solo una questione di taglia ma di accettazione del proprio corpo e della propria bellezza“.