Quantcast

Il mondo della musica piange il suo “genio” Prince

Il mondo della musica piange uno dei suoi artisti più eclettici. Prince si è infatti spento all’età di soli 57 anni nella sua dimora di Minneapolis. A dare il triste annuncio è stata la portavoce del cantante Yvette Noel-Schure, che ha dichiarato in una conferenza stampa che il genio del rock è stato trovato senza vita nella sua dimora di Paisley.

Già venerdì scorso il cantante era stato ricoverato d’urgenza al ritorno da un impegno musicale e il suo jet privato aveva dovuto fare un atterraggio di emergenza a Moline in Illinois. Martedì la rockstar era però andata a presenziare a un concerto jazz, quindi le sue condizioni di salute sembravano essersi ristabilite.

Fino a giovedì, quando il cantante è stato trovato privo di vita nell’ascensore della sua casa. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo e i soccorsi prestati dal personale medico-sanitario, perché Prince si è spento durante il trasferimento all’ospedale locale. Non sono ancora state rese note le cause della morte, ma è stata prospettata una autopsia che ne chiarirà le ragioni. Prince lascia milioni di fan orfani del suo genio e della sua creatività, della sua capacità di ‘guardare avanti’ e di essere un precursore di molti generi musicali. L’universo della musica piange il ‘re di Minneapolis’.