Quantcast

Morgan attacca Fabio Fazio sul cachet stellare in Rai: “E’ illogico, ingiusto e diseducativo”

Morgan è su tutte le furie, come d’altronde tantissimi italiani, per il cachet faraonico da 12 milioni di euro che la Rai dovrà sborsare al famoso conduttore tv Fabio Fazio. Una scelta che sta scatenando un vespaio di polemiche e reazioni negative sia in Rete sia negli ambienti politici. Il presentatore di Che tempo che fa aveva minacciato l’addio alla Rai, ma con l’aumento del 50% del compenso e la promozione del suo programma a Raiuno ha cambiato ovviamente idea… I suoi compensi d’oro promessi dalla Rai (da 1,8 milioni di euro annui a 2,8) hanno scatenato l’ira del presidente della Commissione Vigilanza Rai, Roberto Fico, che ha affermato: “La prima analisi sarà su Fazio ma poi su tutti i palinsesti, perché fermo restando che si tratta di scelte strettamente editoriali del dg e del Cda, alla Vigilanza toccano gli indirizzi generali. Faremo un approfondimento con un ciclo di audizioni e io farò anche delle interrogazioni su tutta la questione”. Per poi aggiungere: “Fazio è il classico comunista col cuore a sinistra e portafogli a destra. Prima voleva andarsene in un’altra tv. Ora che è arrivato il suo compare Orfeo e gli aumentano lo stipendio non vuole più scappare dalla Rai a cui deve tutto”. Sulla questione è intervenuto Morgan in una lettera pubblicata su Dagospia.

Mika, Massimo Giletti, Morgan e Fabio Fazio – Foto: Dagospia.com

L’eccentrico, stravagante e irriverente musicista Marco Castoldi, in arte Morgan, ha spiegato che tutti i suoi progetti musicali presentati in Rai vengono continuamente bocciati o addirittura snobbati… Mentre altri musicisti hanno un trattamento privilegiato da mamma Rai.

“Intanto grandi somme destinate ai balletti dell’inglese Mika, a realizzare dieci puntate in prima serata dove si parla di musica e si suona, dirette da Giletti (!!!!) (che come sapete è un grande musicista) milioni di euro a Fazio – ha detto l’ex coach dei Bianchi di Amici di Maria De Filippi 2017 -, anch’egli uomo senza alcuna specificità o eccellenza in qualsivoglia settore dello spettacolo o della cultura, ma a me (quando incontro delle persone per strada una su tre mi chiede perché non faccio un programma di musica) manco una risposta via sms, troppo impegnati a costruire i loro palinsesti”.

Ha poi attaccato Fazio e la Rai per il cachet faraonico e ha lanciato un accorato consiglio ai suoi colleghi: “E aggiungo una cosa ai miei colleghi e a tutti i protagonisti del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport. Fazio prende 12 milioni dai soldi pubblici ed è una cosa immotivata, illogica, ingiusta, diseducativa ed al limite della decenza. Forse anche perseguibile legalmente – ha asserito Morgan a Dagospia – dato che i cittadini hanno diritto di associarsi e chiedere il rispetto delle norme democratiche e costituzionali sull’impiego dei loro sudati soldi”.

Per poi concludere: “L’appello ai miei colleghi è semplicemente questo: se avete i coglioni come uomini e avete una coscienza civile, non andate ospiti da Fazio. Solo in questo modo aiuterete il popolo che sosterrà l’inadeguatezza di una somma così enorme, perché svuoterete dello strapotere colui che lo detiene e non certo per via di quello che è (dato che non è nulla in nessun campo), ma per via di tutti gli ospiti e i grandi artisti che ha intervistato. Vi è chiaro?”.