Quantcast

Morto Paolo Limiti a 77 anni, a causa di una grave malattia

È morto Paolo Limiti, a soli 77 anni. Il famoso paroliere e conduttore televisivo ci ha lasciato a causa di una grave malattia che l’aveva colpito un anno fa, per poi spegnersi nella sua casa milanese.

Limiti era nato a Milano l’8 maggio del 1940: il padre lavorava per Pirelli, mamma siciliana. L’annuncio a sorpresa è stato dato da Nicola Carraro, produttore cinematografico e marito di Mara Venier, sul suo profilo Instagram.

paolo-limiti

La carriera di Paolo Limiti

Paolo Limiti era un paroliere dalle uova d’oro: aveva scritto canzoni di successo per Mina, come “La voce del silenzio” o “Bugiardo e incosciente”. Da un anno combatteva contro il cancro, che purtroppo l’ha vinto.

Dopo gli esordi come autore di canzoni, nel 1968 Paolo Limiti iniziò la sua collaborazione con la Rai grazie a Luciano Rispoli. L’incontro con Mina rappresentò uno dei momenti chiave della sua carriera: per lei scrisse tanti brani di successo. Poi scrisse per numerosi cantanti tra cui Ornella Vanoni, Jula De Palma, Dionne Warwick, Donovan, Peppino di Capri, Loretta Goggi, Mia Martina, Al Bano e Romina Power e tanti altri.

All’inizio degli anni Settanta iniziò a collaborare con Mike Bongiorno, partecipando come autore alla realizzazione di un programma storico come Rischiatutto.

Nel corso della sua lunga avventura era stato direttore dei programmi di Telemontecarlo (1978) e aveva collaborato con Pippo Baudo, Raffaella Carrà, Gianfranco Funari, Marco Predolin e tanti altri.

Addio a Paolo Limiti. Addio ad un protagonista indiscusso della televisione e della cultura italiana.