Al Bano Carrisi attacca Mahmood e i rapper: “Stanno uccidendo la melodia italiana”

Al Bano Carrisi ha lanciato un duro attacco a Mahmood e ai rapper durante una recente intervista radiofonica a Un giorno da pecora su Rai Radio1 poiché starebbero uccidendo la melodia italiana. Il celebre cantautore pugliese ha ridimensionato il successo della canzone Soldi del vincitore del Festival di Sanremo 2019, Mahmood. Secondo il leone delle Puglie è un “brano simpatico”.

Al Bano Carrisi – Foto: Facebook

Al Bano ha infatti dichiarato: “È simpatica, per carità. Secondo me però, con tutto il rispetto di tutti coloro che fanno rap stanno uccidendo la melodia italiana. O è l’Italia che sta andando verso il rap, oppure si è americanizzata concedendosi degli schemi verbali in italiano”. A lui è piaciuta molto la canzone di Simone Cristicchi intitolata Abbi cura di me.

Carrisi ha condiviso la presa di posizione del presidente Rai, Marcello Foa, e dei due vice presidenti del Consiglio dei ministri, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, che hanno dichiarato che il sistema di voto al Festival di Sanremo va corretto. “Una volta la Giuria d’Onore mi ha fatto perdere un primo posto – ha puntualizzato – e un’altra volta mi ha escluso da Sanremo. Il televoto? Il Festival appartiene agli italiani ed è giusto che siano loro a votare”.

In un suo ipotetico Festival quali super ospiti chiamerebbe? “Celentano, Morandi e Ranieri – ha detto Al Bano -, ma anche J-Ax e Rovazzi”. E sulle sue possibili vallette Loredana Lecciso e Romina Power? ”Sarebbe come unire il fuoco con l’acqua”, ha risposto il cantautore di Cellino San Marco. Come il Diavolo e l’Acquasanta? ”Esatto – ha concluso Al Bano -, l’espressione è perfetta”.