I Cradle of Filth: Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay è il nuovo album

I Cradle of Filth hanno in riserbo grosse sorprese per i fan. Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay è il nuovo album del gruppo musicale symphonic black metal britannico, formatosi a Ipswich, nel Suffolk, nel 1991. E’ una delle band di maggior successo del genere insieme ai Dimmu Borgir. Il dodicesimo disco della band musicale britannica è stato anticipato dal primo singolo, Heartbreak And Seance. Il video di questo brano è stato pubblicato su Vimeo e non su YouTube altrimenti sarebbe stato censurato e vietato ai minori.

Cover di Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay – Foto: Facebook

Il cantautore inglese Dani Filth ha presentato il singolo così: “Lavorare con un direttore artistico come Arturs Berzins è stato davvero un onore poiché le registrazioni del video sono state pianificate meticolosamente, coinvolgendo una miriade di persone, truccatrici, scenografi, un corvo, dei serpenti addomesticati e un considerevole ammontare di neve, candele, acqua, alberi, corpi nudi, patetiche persone in lutto, il tutto ambientato in un paesaggio gotico. Recarsi a Riga (Lituania) per filmarlo è stata un’esperienza unica e straordinaria. Il video stesso è fantastico – ha sottolineato Daniel Lloyd Davey – parte dall’immaginario oscuramente erotico dell’artwork e lo porta in vita tramite immagini filmate. Ci siamo divertiti moltissimo a girarlo…”.

L’artista inglese si è soffermato anche sul nuovo disco della band musicale. “L’album è profondamente ispirato dall’horror gotico, ed il titolo lo riflette. La parola Cryptoriana ricorda il fascino vittoriano per il sovrannaturale – ha sottolineato il cantautore -, ed il sottotitolo The Seductiveness Of Decay cementa ulteriormente l’attrazione per la morte ed il processo di auto-distruzione”.

Il nuovo album dei Cradle Of Filth, Cryptoriana – The Seductiveness Of Decay, verrà pubblicato il 22 settembre su Nuclear Blast. La bellissima copertina è stata realizzata da Arturs Berzins, che è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per la sua grafica legata al neo-simbolismo, i dipinti a olio e le interpretazioni postmoderne dei miti classici.