Soli che tramontano di Denny Bitetti: testo e video

Soli che tramontano di Denny Bitetti ha gareggiato alle semifinali di Area Sanremo 2019. Chi è Denny Bitetti? Ha 32 anni ed è originario di Santeramo in Colle (Bari). Ha cominciato fin da bambino con i primi concorsi canori locali, portando la sua emozione e spontaneità sul palco. Nel 2012 ha calcato un importante palco con Matilde Brandi, che l’ha introdotto al suo primo festival internazionale di voci nuove.

In maniera analoga nel 2010 ha cominciato a presentare e a scrivere i suo programmi radiofonici. Finora ha all’attivo ben cinque trasmissioni in altrettante diverse realtà del territorio e una anche in televisione. Nella sua ultima stagione è riesplosa il suo amore per la musica tanto che è arrivato il suo primo singolo Frammenti, e lo scorso mese anche il suo secondo brano Soli che tramontano, giunto alle semifinali di Area Sanremo 2019. Entrambi i brani sono stati scritti dal cantautore barese Luca Laruccia. Ora il 32enne cantante e speaker radiofonico pugliese cerca la sua grande occasione radiofonica nazionale.

Soli che tramontano di Denny Bitetti: il testo

E resto qui tra nuvole e parole
a sfogliare un girasole
e tra i petali una lama
mentre ama o non mi ama
le colpe da smezzare
il modo di guardare
le colpe a metà
un senso di libertà

Ed io fermo qua
tra l’illusione e la realtà
e il lieto fine statico
lo lascio ai tuoi chissà
e le apparenze ingannano
siamo soli che tramontano
in un regime plastico
siamo noi la libertà

Hai chiuso qui col muro di Berlino
il mio essere bambino
e tra i giochi c’è il mio treno
ed un bagaglio di veleno
quello che non posso dire
i gesti che non puoi capire
le colpe a metà, un senso di libertà

Ed io fermo qua
tra l’illusione e la realtà
e il lieto fine statico
lo lascio ai tuoi chissà
e le apparenze ingannano
siamo soli che tramontano
in un regime plastico
siamo noi la libertà.

Soli che tramontano di Denny Bitetti: il video

Redazione-iGossip