Quantcast

Nasa, scoperti 7 pianeti simili alla Terra

Google fa il verso al clamoroso annuncio della Nasa: “Per la prima volta abbiamo scoperto il maggior numero di pianeti di tipo terrestre attorno a una singola stella, e per la prima volta siamo stati capaci di misurarli”.

Scoperti sette pianeti gemelli della Terra- foto wired.it

Secondo Thomas Zurbuchen, capo del Direttorato Missioni Scientifiche della Nasa, non si tratta più di se ma di quando. Intorno a una stella nana, poco più grande di Giove e più fredda del Sole, ruotano sette pianeti gemelli della Terra. E su almeno tre di questi potrebbe esserci vita.

I pianeti scoperti sono degli esopianeti o pianeti extrasolari ovvero corpi celesti che orbitano a una distanza tale dalla loro “fredda” stella che permetterebbe l’esistenza di acqua in forma liquida. Ciò però non sarebbe sufficiente per stabilire con ‘certezza’ l’esistenza della vita.

È curioso che i sette pianeti abbiano tutti la stessa dimensione (raggio lungo il 15% di quello della Terra) e una temperatura simile a quella del nostro amato pianeta. La scoperta è stata possibile grazie alle osservazioni congiunte effettuate da telescopi basati a terra e dallo spazio.

Gli scienziati della Nasa hanno utilizzato il telescopio Spitzer per poter osservare tutti e sette i gemelli in fila intorno alla loro stella nana. La stella nana ultrafredda di questo sistema planetario, Trappist-1, è una vecchia conoscenza per gli astronomi: era stato scoperta nel maggio 2016 insieme ai tre pianeti che si trovano nella fascia abitabile.

Ma non è la prima osservazione sorprendente della Nasa. I dati aggiornati a febbraio 2017 contano circa 3500 esopianeti confermati e 600 sistemi planetari con più mondi. Questo lavoro apre una nuova strada nella ricerca di esopianeti potenzialmente abitabili poiché circa il 15% delle stelle nei dintorni del Sole sono nane ultra fredde.