Quantcast

Niccolò Bettarini perdona i suoi aggressori: “Se vedo persone in difficoltà, intervengo”

Niccolò Bettarini ha perdonato i suoi aggressori. Il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini ha rilasciato un’intervista di recente al settimanale di cronaca rosa Chi in cui ha spiegato che se tornasse indietro, rifarebbe tutto.

Niccolò Bettarini – Foto: Instagram

“Ho capito che grazie a Dio sono uscito da un incubo – ha dichiarato Bettarini junior. – che ha inciso molto sul mio carattere. Ho vissuto troppo tempo odiando. Ora devo, in primis, perdonare me stesso, perché sono stato senza sorriso troppo a lungo. Dei miei aggressori che dire? Ho compreso la loro vita e sono pronto a perdonare. Sono ragazzi cresciuti in contesti difficili. Conoscere il loro passato mi ha aiutato a capire il loro presente. Volevano uccidermi, ma io li perdono”. Niccolò Bettarini quando guarda le sue cicatrici pensa che gli faranno compagnia tutta la vita: “Segnano un percorso scritto per me che, nel bene e nel male, mi ha migliorato”.

Per la brutale aggressione nei confronti di Niccolò Bettarini sono stati condannati quattro ragazzi: due italiani di 24 e 29 anni e altrettanti albanesi di 23 e 29 anni.