Quantcast

Nicole Kidman parla di Scientology

Nicole_Kidman_jpg

Nicole Kidman per la prima volta rompe il silenzio e parla dei suoi due figli, Isabella e Connor, adottati all’epoca del matrimonio con Tom Cruise “La maternità è un’esperienza unica e questa l’ho vissuta dopo aver cresciuto Isabella e Connor” ha rivelato la star di Hollywood “solo che allora ero più giovane, più ambiziosa perché meno realizzata. I cambiamenti fanno parte della vita e con gli anni impari ad accettarli e fronteggiarli. Impari a rimodellarti sulle persone che ami, che fanno parte della tua famiglia, diventi più attenta, più generosa…”

La Kidman ha poi raccontato il dolore provato quando i due bambini, al termine del divorzio fra lei e Cruise, vennero affidati a quest’ultimo “Per più di tre anni ho vissuto in uno stato di perenne dolore fisico e spirituale e di totale apatia” ha spiegato Nicole Kidman, nell’intervista rilasciata al settimanale A, l’attrice ha detto di non voler parlare di Scientology proprio perchè i suoi figli, cresciuti con Cruise, ora sono di quella religione “Perché ho due figli che amo molto, Isabella e Connor, che appartengono a quella religione. Ormai sono adulti, qualsiasi commento da parte mia sarebbe sbagliato e potrebbe ferirli”

Riguardo alla diversità fra il suo matrimonio con Cruise e quello con Urban ha poi spiegato “Il paragone è sbagliato. Diverse le circostanze, la maturità, le esperienze. Posso solo dire che la mia carriera non interferisce mai con quella di Keith né la sua con la mia. C’è sempre musica a casa nostra, le nostre figlie crescono con i figli delle colleghe che più amo e ammiro, come Naomi Watts, Julianne Moore, Cate Blanchett. Mi sembra bello aver fatto carriera ed essere diventate mamme insieme. La mia è una famiglia felice. Tutto va bene e spero che continuerà così per il resto della mia vita”

Di Valentina Vanzini