Quantcast

Nina Agdal rifiutata perché troppo grassa: lo sfogo social della modella

Nina Agdal è stata rifiutata da un editore per uno shooting fotografico perché è stata consierata troppo grassa: il racconto social della supermodella danese ha indignato e scioccato la Rete. In un contesto storico, sociale e culturale in cui si esalta la bellezza delle forme e si sensibilizza il mondo del fashion system sul delicato tema dell’anoressiaNina Agdal è stata incredibilmente discriminata per il suo peso.

L’ex fidanzata dell’attore, produttore cinematografico e attivista statunitense Leonardo DiCaprio non è una top model curvy, tranne che per questo editore il cui nome non è stato rivelato.

Una delle reginette vip del tormentone #escile ha scritto su Instagram: “Troviamo insieme dei modi per aiutarci l’un l’altro, anziché delle vie per abbatterci. Dopo un duro anno nel quale ho fatto un passo indietro da questa industria priva di sensibilità e dalle sue pressioni incredibili – ha continuato Nina -, riuscendo a gestire una paralizzante ansia sociale, mi sono approcciata a questo servizio come una DONNA di 25 anni che si sente come mai prima a proprio agio nel proprio corpo e in salute. Qualche giorno sono una taglia campionario, qualche giorno una taglia 38, qualche altro una taglia 40. Oggi più che mai accetto le mie curve e lavoro con costanza in palestra per essere in forma e, più di ogni altra cosa, sana. Sono orgogliosa di dire che il mio corpo ha subito un’evoluzione da quando ho iniziato questa vita pazza come una RAGAZZA di 16 anni con abitudini alimentari malsane e insufficienti”.

Alla vergogna non c’è mai fine!