Quantcast

Nina Moric difende Lapo Elkann a Domenica Live

Nina Moric ha preso le difese dell’imprenditore e manager italiano Lapo Elkann anche durante l’ultima puntata del programma tv di Barbara D’Urso, Domenica Live. Come ricorderete tutti il nipote del compianto Gianni Agnelli è stato arrestato alcuni giorni fa e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un finto sequestro di persona dopo due giorni di sesso, droga e alcol con una escort transessuale. La vicenda ha varcato i confini nazionali, scatenando una raffica di meme e reazioni. L’ex moglie dell’agente fotografico e personaggio televisivo Fabrizio Corona è stata una delle poche vip del jet set nazionale che si è schierata a suo favore, mediante diversi post pubblicati anche sulla sua pagina Facebook.

Nina Moric - Foto: Facebook
Nina Moric – Foto: Facebook

Nina Moric ha anche discusso animatamente sui social con Simone Coccia Colaiuta, il compagno della senatrice del Partito Democratico Stefania Pezzopane. La mamma vip di Carlos e il toy boy della senatrice del PD si sono attaccati duramente e sono volati insulti e minacce… L’ex top model e showgirl Nina Moric ha poi criticato Selvaggia Lucarelli in diretta radiofonica perché a Radio Cusano Campus: “Non mi è piaciuto quello che ha fatto sul caso Lapo Elkann – ha detto l’ex supermodella ed ex naufraga vip dell’Isola dei famosi – Attacca certe pagine Facebook e poi fa una fiaba su quello che potrebbe essere accaduto a Lapo. Ma anche lei è madre, domani potrebbe toccare a suo figlio di trovarsi in una situazione simile. Serve un po’ di cuore quando ci sono certe cose, bisogna stare in silenzio e stare vicino alla famiglia Elkann. Spero che Lapo trovi persone che gli vogliono bene e che lo aiutino ad uscire definitivamente da questo tunnel”.

Ieri ha parlato di nuovo del caso Elkann nel salotto tv di Barbara D’Urso. “Non giustifico la sua condotta – ha specificato Nina Moric -, ma difendo il suo lato umano. E’ un ragazzo che sicuramente sta attraversando un momento difficile. Una persona che fa quella telefonata chiaramente non è in grado di intendere e volere. Non è giusto puntare il dito”. E ha criticato la famiglia dell’imprenditore: “Io avrei evitato di chiamare la polizia. Era chiaro che non era in sé quando ha fatto quella telefonata”.

Platinette non la pensa così. La famosa drag queen e conduttrice radiofonica ha asserito: “Può fare la sua vita, ma appartiene a una famiglia che ha fatto la storia del nostro Paese. Quindi è chiaro che non può esimersi da evitare certi comportamenti”.

E voi cosa ne pensate? Chi secondo voi ha ragione tra Nina Moric e Platinette?