Quantcast

Noseal si racconta a iGossip.it: intervista su Maria De Filippi, Lele Mora, Amici, Vucciria e figlia

Noseal non è solo un artista e webstar. É soprattutto una persona con un passato difficile, ma con tanta voglia di amare e vivere. Alcuni di voi si domanderanno: chi è Noseal? Bene, ora in molti di voi lo riconosceranno subito. Noseal è Antonino Lombardo del famoso e popolare talent show di Canale 5, Amici di Maria De Filippi 7. La sua trasformazione ha lasciato tutti senza parole. Dai tempi di Amici a oggi, Antonino è diventato uomo e fra pochissimi mesi diventerà papà. Oggi il cantante, ballerino e coreografo palermitano Noseal ha rilasciato un’intervista ai nostri microfoni in cui si è raccontato con estrema sincerità, senza peli sulla lingua e senza tabù… proprio come piace a noi! Buona lettura.

Noseal per iGossip.it

Ciao Noseal, benvenuto su iGossip.it. Come stai vivendo questo periodo di pandemia di Covid-19?

Lo sto vivendo molto serenamente con la mia compagna e la nostra principessa che sta arrivando. Riesco comunque a viaggiare per lavoro, rispettando tutte le misure e precauzioni anti Covid-19 (mascherina e distanziamento sociale).

Molti fan vorrebbero sapere la tua data e luogo di nascita, il peso, l’altezza e la tua filosofia di vita…

Sono nato il 6 settembre del 1984 alle 4,45 del mattino a Palermo. Pesavo 5 chili quasi e mezzo. Sono alto 175 cm e peso 85 chili. Sono del segno della Vergine. La mia filosofia di vita è: “Vivi, lascia vivere e fatti i cazzi tuoi che campi 100 anni”. E comunque sia, siamo tutti uguali. Non devono esistere discriminazioni sul lavoro, per il colore della pelle e l’orientamento sessuale.

Noseal – Foto: iGossip.it

Quali sono i tuoi hobby?

Mi piace andare in palestra per allenarmi. Mi piace molto cucinare, sono molto bravo.

Sei ateo, agnostico o religioso?

Sono molto religioso e credo in Gesù Cristo. Non credo nella Chiesa per tre questioni: lussuria, pedofilia e ingiustizie.

Qual è la parte di te che ami di più? E quale quella un po’ meno?

La parte di me che amo di più è che ho un cuore grande e sono sempre pronto ad aiutare il prossimo. Quella che amo molto meno è che alle volte, siccome odio le cose storte e le persone irrispettose, mi incavolo facilmente.

Qual è stato il momento più imbarazzante della tua carriera?

Stavo facendo uno spettacolo di Capodanno a Courmayeur. Avevamo dei cambi scena. Eravamo 40 ballerini. Ben 39 entrarono con la giacca nera da smoking e io entrai con la giacca bianca… fu molto imbarazzante.

E quale quello più esaltante?

Conoscere per la prima volta Maria De Filippi nel corridoio dello studio 19 dove giravano la trasmissione Amici a Cinecittà.

Hai partecipato ad Amici 7. In quali rapporti sei con Maria De Filippi?

Siamo veramente tanti i ragazzi che sono usciti da quella scuola. Però so che ha ascoltato la mia prima canzone, che era la cover di Spiagge di Fiorello, tramite persone della redazione. A lei è piaciuta molto, perché non si aspettava un timbro così da me. Quindi non mi sento con Maria, però lei sa sempre cosa succede agli ex concorrenti di Amici.

Perché hai scelto di collaborare e affidarti a Lele Mora?

Perché penso che sia il manager italiano più forte che ci sia mai stato nella storia del nostro Paese. Lele è stato molto sfortunato. In passato ha avuto al suo fianco persone non sincere che hanno abusato della sua bontà. Lele è una persona molto buona e di cuore. Mi sono affidato a lui perché penso che mi possa dare molto e viceversa.

Cosa bolle in pentola con il grande Lele Mora? ??

Pubblicato da Vuccirìa Music su Lunedì 26 ottobre 2020

Fra pochi mesi diventerai papà di una bambina. Chi è la fortunata?

Se è fortunata lo dobbiamo chiedere a lei, perché non è tanto convinta (ride, ndr). Detto ciò, lei è una ragazza normalissima e per fortuna non fa parte del mondo dello spettacolo.

Com’è nata la vostra storia d’amore?

L’ho conosciuta mentre lavoravo come animatore responsabile diurno ed è stato subito colpo di fulmine.

Fra pochi mesi diventerai papà. Quali emozioni stai vivendo?

In questo momento sto provando un’emozione fortissima e una gioia immensa, ma anche tanta paura perché dico: “Sarò in grado di fare il papà, pazzo come sono?”.

Che tipo di papà sogni di diventare?

Vorrei diventare un papà molto complice e amico. Non vedo l’ora di tenerla tra le mie braccia, sentire il profumo della sua pelle e spupazzarla. Tra 10 anni mi vedo come un papà molto presente. Vorrei dare a mia figlia tutto ciò che merita e tutto quello che non ho avuto io, sia a livello di affetto che di cose materiali… magari più l’affetto che le cose materiali. Farò ciò che non hanno fatto i miei genitori quando ero piccolo: farò il genitore.

Ci sveleresti alcuni tuoi progetti per il 2021?

Ce ne sono tanti. Intanto stiamo lavorando per una collaborazione qui in Germania, non posso svelare il nome, ma vi dico che ci va di mezzo la Universal tedesca. Stiamo lavorando con Johnny F e un’altra ragazza per presentarci il prossimo anno al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con un canzone che affronta il tema dell’abuso sulle donne. Inoltre uscirà Barbie Bad insieme a Sharon e Johnny F con la collaborazione di molti fashion blogger famosi. Il tutto verrà girato a Milano. Dopo Capodanno, faremo le selezioni a Torino, Milano, Firenze e Napoli con la collaborazione di Lele Mora Academy.

Che cosa ti auguri per il 2021?

Mi auguro per tutti che finisca questa pandemia di Covid-19 per tornare a vivere, perché non se ne può più.