Quantcast

Francesco Nuti “Sono pronto a tornare”

aa9bc5362ecc8e81688a0f2ee55e7e15_XL

Si torna a parlare dell’attore Francesco Nuti, entrato in coma nel 2006 per via di un ematoma cranico durante ad un incidente domestico. In questi giorni Nuti ha dichiarato di sintirsi bene e di voler tornare a lavorare “Ho 57 anni, un po’ acciaccato e non parlo, ma capisco e vedo tutto, posso dire tutto con il mio comunicatore. Ho bisogno di gioventù intorno a me, ma anche la mia vecchia squadra sarebbe chiamata in prima linea” ha raccontato Francesco Nuti.

Nuti dopo l’uscita dal coma aveva lentamente iniziato a parlare con il mondo esterno e le persone che lo circondavano attraverso un computer. Anche il suo lavoro artistico non si è fermato mai, con libri, sceneggiature e canzoni. “Ora sono tranquillo, non so se la mia situazione è simile a quella di Fogar o Borgonovo” ha raccontato Francesco Nuti “Sono vissuto per almeno 10 anni con la febbre a quaranta, ora la febbre è passata. Ai giovani dico: ‘non bevetevi il cervello’”.

Nuti ha poi ammesso di sentire il calore dei “vecchi amici di Narnali e di tutto il mio pubblico, che ancora mi segue e spera con me” ha detto il regista e sceneggiatore toscano attaccando tutti i falsi amici che lo hanno abbandonato “Chi si vergogna di me si vergogni di sé” ha detto.

Il regista era tornato in tv nel 2010 e poi nel 2011 ai I fatti vostri e a Stasera che sera, accompagnato da grandi polemiche “Disegno molto e amo ancora il biliardo, appena posso vado al Circolo di Narnali e mi tuffo in quel panno verde, butto le palle con la mano sinistra e loro mi ringraziano con un ‘‘toc’”.