Pamela Prati rivela: “L’amore è stata la mia più grande sofferenza”

Pamela Prati ha scritto una lettera nel libro “Prati-Gate. Clamorose rivelazioni, nuove testimonianze, prove scottanti sulla più grande fake news dell’anno”, edito da Sperling & Kupfer. Un’inchiesta giornalistica legata solo apparentemente al mondo del gossip. Dietro la cronaca rosa si nascondono spesso, e questo caso ne è l’emblema, realtà più buie e profonde che la tingono di nero. Dopo mesi di ricerche, dopo una ricostruzione minuziosa dei fatti, ecco un nuovo punto di vista su una vicenda che ha catalizzato per mesi l’attenzione del pubblico e dei mass media in Italia e all’estero. Nelle pagine di “Prati ? gate” vengono svelati aneddoti mai rivelati, documenti unici e testimonianze esclusive. Questo libro inaugura un nuovo format editoriale, ideato e curato dal giornalista di cronaca rosa Gabriele Parpiglia.

Eliana Michelazzo, Pamela Prati e Pamela Perricciolo – Foto: Instagram

L’ex star del Bagaglino ha scritto nella lettera: “L’amore è stata la mia più grande sofferenza. Ne sono stata privata da quando avevo due anni, da quando mi hanno strappato, assieme ai miei fratelli, dalle braccia di mia madre, caricata, come bestiame, su una camionetta e portata in un istituto dall’altra parte della Sardegna. […] Tornata tra le braccia della mamma, la bambina ha passato la sua vita a cercare quello che le era stato strappato negli anni più delicati della sua vita: l’amore, la famiglia”.

Pamela Prati ha poi continuato: “Cresce, diventa donna. A un certo punto un Deus ex machina malvagio le realizza esattamente questo sogno, utilizzando i suoi racconti: le costruisce l’uomo dei suoi sogni e due bambini di cui occuparsi”.