Quantcast

Paola Ferrari elogia Donald Trump: “Non è maschilista, ma un gentiluomo”

Paola Ferrari ha espresso apprezzamenti ed elogi all’attuale presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump durante un’intervista rilasciata al settimanale di gossip Chi. Il 45° presidente degli Usa è finito spesso e volentieri al centro di aspre polemiche e attacchi mediatici perché è stato accusato di essere razzista, xenofobo e sessista. La giornalista e conduttrice televisiva sportiva milanese è rimasta molto amareggiata e sorpresa dagli attacchi mediatici subiti dall’attuale capo della Casa Bianca e ha raccontato il suo incontro con il tycoon americano a New York.

Paola Ferrari - Foto: Twitter
Paola Ferrari – Foto: Twitter

Gli americani l’hanno premiato consegnando le chiavi della Casa Bianca, mentre, la rivale del Partito Democratico Hillary Clinton ha rimediato una pesantissima e inaspettata debacle elettorale che ha scioccato mezzo mondo!

“Ho abitato sei anni nella Trump Tower, – ha rivelato la moglie di Marco De Benedetti, figlio di Carlo De Benedetti – sì proprio sotto la casa del neo presidente degli Stati Uniti. E per come ho conosciuto io Donald Trump, lo considero un perfetto gentiluomo. Non è un giudizio politico, il mio, ma umano. Mi sono stupita delle critiche feroci che gli sono state rivolte”. Per poi aggiungere: “Non lo vidi per due anni, dopo Miami. Nel frattempo nel 2009 scoppiò la crisi e con Marco pensammo di acquistare un appartamento a New York come investimento. Sa, per i nostri figli… Il prezzo era sceso molto e lo ristrutturammo con l’architetto Massimo Locatelli. Trump abitava sopra di noi, aveva tutto il piano. Insomma, eravamo vicini di casa”. Sul suo incontro con lo stravagante, esuberante, odiato e ricchissimo imprenditore e politico americano, Paola Ferrari ha affermato: “Un giorno me lo trovai in ascensore. Veniva dal piano di sotto, vietato ai condomini. Ricordò subito di avermi incontrata a Miami. Quando gli dissi dell’acquisto, si offrì di svelarmi i segreti della Torre. Mi svelò i passaggi segreti dei residenti per muoversi nella Torre, che considera la sua casa, e si rallegrò del fatto che conoscessi la sua prima moglie, Ivana. Insomma, fu di una gentilezza squisita”.

La conduttrice tv di 90° minuto ha spiegato: “Si è sempre occupato delle sue ex mogli e non solo dal punto di vista economico. Il suo braccio destro è la figlia Ivanka, non i due figli maschi. Non mi pare sia un maschilista“.

Di recente anche Lory Del Santo ha raccontato il suo incontro con Donald Trump, quando lei abitava a New York. Lei rifiutò le avance del politico e magnate americano… E’ uno dei più grandi rimpianti della vincitrice dell’Isola dei famosi 3!