Quantcast

Paola Perego e la cancellazione di Parliamone Sabato: “E’ stato un episodio violento e doloroso”

Paola Perego è tornata a parlare della cancellazione del programma tv di Raiuno, Parliamone Sabato, durante un’intervista rilasciata al settimanale di gossip Chi. Dopo la cancellazione del programma di Raiuno, Paola era apparsa in lacrime alle Iene.  La cancellazione di Parliamone Sabato di Paola Perego dai palinsesti Rai aveva scatenato aspre e durissime polemiche, anche politiche. Il caso nazionale più discusso del mese di marzo ha ovviamente avuto ricadute negative sulla salute della moglie del potente e ricco manager dei vip, Lucio Presta.

Paola Perego – Foto: Facebook

Paola Perego vuole tornare a sorridere, mostrando quella che è: una persona normale che fa un lavoro bellissimo. L’ex conduttrice tv di numerosi reality show, tra cui La Fattoria e La Talpa, ha affermato alla rivista di cronaca rosa diretta da Alfonso Signorini: “La tv vive di stagioni e di gusti, oggi questi prodotti non sono interessanti perché, dopo di loro, è venuto molto altro e molto più forte. Ripensare a La Talpa oggi è come parlare del calcio degli anni ’80 rispetto a quello attuale: stesso gioco, ma regole e asticelle assai diverse”.

Poi ha parlato della cancellazione di Parliamone Sabato, parlando di episodio doloroso, inspiegabile e violento e ha affermato che con molta probabilità è stato un attacco politico al marito, Lucio Presta. “Che Lucio sia un obiettivo sensibile per la politica e per chi vuole attaccare la tv è sotto gli occhi di tutti, spesso hanno colpito me per ferire lui. Ma, se questo è un modo per proteggerlo e mostrare il mio amore per lui, sono felice di pagarne il prezzo”. Tornerà presto in Rai, ma per ora si gusta le vacanze estive: “Per la prima volta dopo tanti anni farò una lunga vacanza, sono certa che questo mi aiuterà a recuperare una serenità che mi è stata strappata con violenza”.

Lei si sente molto appagata dal punto di vista sentimentale e familiare: “Credo che, in alcuni momenti, sarebbe potuto o dovuto accadere, ma se non è accaduto vuol dire che questo è scritto per me e, forse, ho altro che pareggia i conti. Conosco colleghe più affermate, o che hanno avuto molto sul lavoro, che hanno perso nel privato. A me va bene così”.