Quantcast

Paraffina liquida nei cosmetici: si o no?

Chi non ha mai sentito parlare della paraffina liquida probabilmente non sa che si tratta di una miscela di idrocarburi solidi ricavata dal petrolio. Si tratta di una sostanza usata per la produzione di candele e lubrificanti, ma anche di cosmetici. Il Paraffinum Liquidum è l’essenza di una sostanza liquida presenta in cosmetici , prodotti per il corpo e burro cacao.

Paraffina liquida nei cosmetici?- foto cadbellezzaigiene.it

La paraffina liquida incontra due scuole di pensiero, totalmente diversi. C’è chi la demonizza e chi la rtiene innocua. Ma sappiamo realmente di cosa stiamo parlando?

La paraffina liquida è molto usata nel settore cosmetico come agente filmante ed emolliente, perché conferisce una sensazione di levigatezza e delicatezza. Il film che si poggia sulla pelle non è che una patina che non consente alla cute di respirare, velocizzandone l’invecchiamento e ostruendo i pori.

Ma la paraffina nei cosmetici è dannosa?

La paraffina liquida è contenuta in molti cosmetici e oli specifici per bambini. I sostenitori della paraffina sostengono che si tratta di una sostanza derivata da un processo di raffinazione che consente di eliminare ogni tipo di principio dannoso. La scienza però ha comprovato che agisce a favore di un invecchiamento precoce della pelle.

La paraffina nei cosmetici è dannosa? Diciamo che il problema fondamentale è il film liscio e protettivo nasconde una pelle soffocata e priva di idratazione. La paraffina quindi rigenera la barriera cutanea ,ma allo stesso tempo non permette abbastanza traspirazione causando danni a pelle e capelli.

C’è da dire che l’industria cosmetica utilizza solo oli minerali di elevata purezza e di alta qualità e che studi tossicologici effettuati sul Paraffinum Liquidum hanno dimostrato che gli oli alla base dei prodotti cosmetici sono sicuri e conformi alle disposizioni legislative del Regolamento Europeo e non comportano rischi.

Esiste un’alternativa alla paraffina liquida?

La forte sensibilizzazione intorno all’argomento ‘paraffina liquida nei cosmetici’ ha sviluppato un sottobosco di cosmetici privi di paraffina. Scopriamone insieme qualcuno:

  • Burro di karité – Si tratta di una soluzione alternativa per idratare e nutrire la pelle. La ricchezza di vitamina E e A, poi, aiuta a sviluppare una buona produzione naturale di collagene, un vero toccasana per la pelle.
  • Burro di cacao – È una sostanza pura contenuta soprattutto nei prodotti naturali. Il burro di cacao idrata la pelle in profondità, senza soffocarla.
  • Olio di cocco – L’olio di cocco presenta notevoli proprietà antibatteriche e acidi grassi saturi, caratteristiche necessarie per nutrire e ammorbidire capelli, pelle e labbra.
  • Olio di mandorle dolci – Quante volte abbiamo sentito réclame che sponsorizzano l’olio di mandorle dolci? Ebbene, prodotti cosmetici a base di questo olio emolliente rendono le pelli elastiche e morbide.

In sostanza, chi non vuole prendere una posizione o rischiare con prodotti a base di paraffina liquida deve prestare attenzione alla composizione dei cosmetici che acquista, evitando prodotti come la vaselina e le sostanze definite “Petrolatum”. L’alternativa è un pool di  sostanze biologiche che non danneggino in nessun modo la pelle o la cute.