Quantcast

Pennello da sfumatura: cos’è, a cosa serve e come usarlo

Ogni svolta che si parla di sfumatura nel make-up non si può non pensare al pennello da sfumatura, uno di quei pennelli trucco che non dovrebbe mai mancare nel kit di una appassionata di make-up. Perché?

Pennello per sfumare ombretto- foto tr.pinterest.com

Il pennello da sfumatura rappresenta l’alleato perfetto per ottenere un trucco impeccabile come quello realizzato dai più grandi make-up artist.

Per sfruttare al meglio il potenziale e le caratteristiche di questo particolare pennello è importante saperlo riconoscere tra tutti i pennelli trucco.

Come riconoscere un pennello da sfumatura

Spostando l’occhio tra la vasta gamma di pennelli trucco (pennello Kabuki, pennello a ventaglio, pennello a penna e altro) è possibile distinguere il pennello da sfumatura da due fattori principali. Quali?

Per prima cosa le setole sono disposte circolarmente e formano un tondo pieno, diversamente dalla disposizione a fila degli altri pennelli.

In secondo luogo, poi, un pennello da sfumatura presenta setole larghe e morbide per permettere la distribuzione del colore graduale, contrariamente ai pennelli con setole troppo ammassate.

Tipi di pennelli da sfumatura

Le due caratteristiche che aiutano a distinguere un pennello da sfumatura da qualsiasi altro pennello, però, non impedisce di ricercare un tipo particolare di pennello per sfumare il trucco. Come distinguerli?

  • Pennello classico – Il pennello presenta le caratteristiche base per la sfumatura, vale a dire una base allineata da dove partono le setole e la punta. È ideale per sfumare le medie intensità.
  • Punta bombata – Questo modello mostra una base più stretta rispetto alla punta del pennello e una maggiore morbidezza. È perfetto per ricreare sfumature leggerissime sulla palpebra fissa.
  • Punta sottile – Il pennello sottile è pensato per tutte quelle sfumature precise e sfumate allo stesso tempo lungo la piega dell’occhio, l’ideale per creare gradazioni naturali e decise e per dare vita a un gioco di colore che non fuoriesce dall’area della palpebra mobile.
  • Allungato – Il pennello morbido dalla forma allungata viene usato principalmente sulla piega dell’occhio (palpebra fissa poco estesa), magari con colori scuri in modo da donare profondità allo sguardo.