Quantcast

Prodotti con cristalli liquidi: cosa sono, proprietà e vantaggi

La beauty routine è un’abitudine fondamentale per prendersi cura della pelle e ottimizzare i risultati di make-up. Scopriamo il suo nuovo alleato: i prodotti con cristalli liquidi!

Crema viso- foto pixabay.com

Detergere, esfoliare e nutrire rappresentano l’ABC per prendersi cura della pelle ed evitare problematiche e imperfezioni che possano rovinare qualsiasi prova di make-up.

Di fatto è difficile realizzare un trucco impeccabile in presenza di sebo eccessivo, pori dilatati, brufoli, pelle screpolata e altre imperfezioni della pelle.

Sostanzialmente più si prova a coprire e nascondere le imperfezione e più la pelle reagisce in modo negativo, diventando ingestibile.

La beauty routine aiuta a prendersi cura della pelle e a tenere sotto controllo tutto questo, complice l’arrivo di alcuni prodotti innovativi come i prodotti con cristalli liquidi.

Cos’è la crema ai cristalli liquidi?

La struttura cellulare e il contenuto lipidico della pelle attribuiscono la consistenza e l’aspetto estetico. Non a caso quanto l’assetto lipidico è alterato si tende ad avere pelle secca, squamata e rugosa.

Per sostenere la struttura cellulare e salvaguardare l’equilibrio della pelle è necessario affidarsi a un’emulsione  ricca di ingredienti compatibili con la pelle (es. fosfolipidi, acidi grassi, trigliceridi, glicerina, acido linoleico).

Un emulsionante con acidi grassi simile al contenuto lipidico della pelle riesce a creare cristalli liquidi, cioè uno stato a metà strada tra lo stato liquido e lo stato solido.

A fare la differenza tra un prodotto con cristalli liquidi e un prodotto normale è il livello di penetrazione dei principi attivi nella pelle.

La tecnologia a cristalli liquidi supera quella degli emulsioni tradizionali apportando un livello di nutrimento e idratazione maggiore e arrivando negli strati più profondi della pelle.

Come funzionano i cristalli liquidi

L’espressione “cristalli liquidi” ha il sapore di ossimoro, ma in realtà esprime esattamente quello che sono: un po’ materia e un po’ liquido.

Quando i tensioattivi emulsionanti dalla forma cilindrica in acqua riescono a sovrapporsi a tal punto da dare vita a una forma lamellare allora si avranno i cosiddetti cristalli liquidi.

In pratica i cristalli liquidi non sono altro che lamelle di emulsionanti con all’interno piccole gocce di acqua (oppure olio in alcuni casi). Per intenderci un prodotto tradizionale ha goccioline di acqua disperse.

A differenza di un prodotto tradizionale, quindi, la formula con cristalli liquidi tende a dissolversi pian piano che la percentuale di acqua evapora o a penetrare nella pelle, lasciando le sostanze residue in superficie.

I vantaggi dei cristalli liquidi

Le formulazioni con cristalli liquidi rappresentano un toccasana per la pelle, regalando una serie di vantaggi inediti. Quali?

  • Idratazione – Le gocce di acqua imprigionate nelle lamelle non evaporano subito e regalano un’idratazione prolungata.
  • Attivi lipolifi – Gli attivi lipofili rinchiusi nelle lamelle costituite dagli emulsionanti vengono rilasciate più lentamente e quindi hanno più tempo per agire.
  • Stabilità – La formulazione del cosmetico acquista una maggiore stabilità grazie ai cristalli liquidi, anche in condizioni particolari.
  • Percezione – Il cosmetico viene percepito meglio e non risulta troppo per la pelle.
  • Resistenza all’acqua – Le lamelle danno vita a un film protettivo che protegge la pelle e resiste all’acqua.